17 Aprile 2021 Segnala una notizia
Campagna vaccinale massiva, domani attivo il portale di Poste. Come prenotare

Campagna vaccinale massiva, domani attivo il portale di Poste. Come prenotare

1 Aprile 2021

Il portale di Poste per la vaccinazione massiva contro il Covid 19 sarà pronto e operativo da domani 2 aprile. Ad annunciarlo il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.

Il sistema vaccinale lombardo si baserà su un modello “misto” e farà affidamento per le prenotazioni al Portale di poste dedicato, sviluppato su diversi moduli e tecnologie capaci di gestire una grossa quantità di utenti.

 

PRENOTAZIONE- SOMMINISTRAZIONE- CONTROLLO OPERATIVO 

Quello messo in campo Poste Italiane su indicazione del governo lombardo, sarà un portale creato specificamente per Regione Lombardia e dedicato agli utenti lombardi che si sottoporranno alla vaccinazione massiva. Poste Italiane a partire da domani darà il via alla fase di prenotazioni tramite web e app. Sarà attivo anche il servizio call center (numero verde 800894545) per coloro che hanno meno dimestichezza con il digitale. In aggiunta anche la possibilità di prenotare nei Postamat (uffici postali) inserendo la propria tessera sanitaria, così come tramite l’ausilio dei postini che saranno tutti dotati di smartphone capaci di  rilasciare una ricevuta con la quale recarsi ai centri vaccinali.

A differenza della campagna vaccinale Over 80, in questo caso non ci sarà la fase di pre adesione, bensì la prenotazione diretta eseguita tramite un algoritmo che tenderà a minimizzare le distanze non finendo a diversi km da casa per avere la propria dose di vaccino. Importante è inoltre l’integrazione tra la piattaforma dell’Esercito che gestisce l’approvvigionamento dei vaccini e la piattaforma di Regione Lombardia: questo aiuterà a garantire un controllo più attento all’intero ciclo della vaccinazione.

Il sito istituzionale è già online mentre domani sarà attivata la possibilità di effettuare la prenotazione.

MODELLO LOMBARDIA – HUB DI VACCINAZIONE

Ad illustrare il “modello Lombardia”, Guido Bertolaso: “Nei piccoli centri si gestirà la vaccinazione con unità mobili affidate ad Areu. In totale ci sono 76 centri (aperti dalle 8 alle 20, con la possibilità di effettuare 12 vaccinazioni all’ora). Si parte il 12 aprile perchè prima si termina l’11 con gli over 80 e poi si procede con le categorie più giovani. Noi preferiamo agire per classi di età così come indicato dal Governo”.

La fase iniziale prevederà 65mila dosi al giorno (50mila di prima somministrazione e 15mila di seconda). A maggio, poi, Regione potrà contare su oltre mille linee vaccinali, con 144mila somministrazioni al giorno. “Poi ci saranno le linee di vaccinazione dedicate ai medici di famiglia e, sempre a parte, quelle per le vaccinazioni dei dipendenti delle aziende e delle cooperative dei medici di medicina generale. Saranno dei veri e proprio hub” ha sottolineato Bertolaso.

“Stiamo cercando di risolvere la questione della eccessiva burocrazia: se la somministrazione dura pochi secondi, per il consenso serve troppo tempo (11 fogli pieni di domande da compilare per l’anamnesi). Con Poste abbiamo dunque pensato di andare a digitalizzare il sistema (ovviamente nella misura in cui sarà possibile)”.

L’Ats Brianza potrà contare su 9 centri e 46 linee attuali.

CAMPAGNA VACCINALE MASSIVA – GLI STEP

Il primo passo consiste nella somministrazione alle persone tra i 75 e i 79 anni che potrebbero essere vaccinati entro la fine di aprile (26).

Il 15 aprile, poi, secondo la stessa modalità si apriranno le prenotazioni per i soggetti di età compresa tra i 70 e i 74 anni (ipotesi conclusione 8 maggio).

Intorno al 22 aprile, prenotazioni aperte per la fascia 60/69 anni. A seguire 50/59 anni (aperte prenotazioni 30 aprile) e infine gli Under 49, con l’avvio delle prenotazioni il 14 maggio.

“Ovviamente si tratta di date soggette a cambianti nel caso in cui dovessero mancare vaccini o si dovessero presentare dei problemi di natura logistica. Comunque se tutto procederà senza intoppi a metà luglio tutti i lombardi avranno ricevuto la prima dose” ha concluso Bertolaso

 

VACCINI ANTI-COVID PER VULNERABILI E DISABILI

ESTREMAMENTE VULNERABILI – Il vicepresidente Moratti si è soffermato, durante la conferenza stampa, sulle vaccinazioni dei soggetti ‘Estremamente vulnerabili’: “In Lombardia sono 366.705 – ha detto – di cui 54.458 hanno già ricevuto la prima o anche la seconda dose di vaccino. Quindi questa campagna vaccinale per le persone vulnerabili è già partita, e in maniera molto intensa, rispetto a quella che coinvolge la più ampia platea dei cittadini lombardi”.

LE FASI ORGANIZZATIVE – L’assessore al Welfare ha spiegato come questa campagna è organizzata: “Avviene attraverso il centro specialistico che organizza la chiamata all’attività vaccinale sulla base degli elenchi derivanti da esenzione per patologia e consumo di farmaci. Questi elenchi vengono controllati dalla Dg Welfare; sono poi inviati alle Ats che, a loro volta, li inviano ai centri specializzati e ai medici di medicina generale. La vaccinazione può avvenire o nei centri specializzati o nei centri massivi o presso i medici di medicina generale, previo benestare di Ats”.

Anche gli estremamente vulnerabili – ha chiarito Moratti – possono utilizzare il portale delle Poste per la prenotazione del vaccino“.

GRANDE ATTENZIONE AI DISABILI – “Stiamo lavorando per la vaccinazione dei disabili – ha proseguito – attraverso l’elenco che abbiamo ricevuto dall’Inps sulla base della L.104 art.3, comma 3: la somministrazione dei vaccini è affidata o agli ospedali che li hanno in carico o ai medici di medicina generale. Anche queste persone potranno aderire attraverso il portale delle Poste oppure chiamando il Call center dedicato 800 894 545”.

VACCINI AI CAREGIVER E AGLI ASSISTENTI – “Siamo al lavoro anche sui care giver – ha specificato Moratti – intendendo per ‘care giver’ il nucleo familiare stretto delle persone estremamente vulnerabili o dei disabili – e tutti gli assistenti che si occupano della persona”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi