24 Luglio 2021 Segnala una notizia
Armato e fatto di crack aggredisce i poliziotti: "Venite che vi taglio la testa": denunciato

Armato e fatto di crack aggredisce i poliziotti: “Venite che vi taglio la testa”: denunciato

27 Aprile 2021

Intervento d’urgenza di una pattuglia della Polizia di Stato, in via Giotto a Monza, all’alba di oggi, 27 aprile 2021. Un ragazzo di 28 anni alla finestra, con in mano un grosso coltello, ha iniziato a urlare dicendo che si sarebbe fatto del male. Erano le 5.00.

Non appena il ragazzo ha visto gli agenti, ha iniziato a inveire contro di loro con frasi violente: “Venite m… che vi taglio la testa…”. Il 28enne si trovava in casa con l’anziana nonna e con uno zio, giunto durante la notte, a seguito di una chiamata del nipote, nella quale ha raccontato di aver assunto crack e di avere delle forti allucinazioni. Per paura che potesse fare del male all’anziana madre, si è subito precipitato in via Giotto.

I poliziotti, compresa subito l’instabilità del soggetto, hanno provato a comunicare con lui dal cortile condominiale, nel tentativo di tranquillizzarlo e farlo desistere dagli intenti autolesionistici dichiarati.

L’ira del giovane però, non si è placata, al contrario il tono delle minacce si è fatto più grave: “Venite su che ho voglia di ammazzare due poliziotti di m….”. A quel punto, compresa la pericolosità del soggetto, gli agenti hanno impostato una lunga trattativa, affinché il 28enne gettasse il coltello a terra.

Nonostante le continue minacce, dopo circa venti minuti, il ragazzo ha lanciato il coltello dalla finestra. Proprio quando la situazione sembrava ormai risolta, ecco che il 28enne ha preso un altro coltello col quale ha minacciato di togliersi la vita. Di nuovo è ripartita anche la litania delle minacce feroci contro la Polizia.

Dopo circa altri trenta minuti, gli agenti sono riusciti a convincere il giovane a gettare anche il secondo coltello dalla finestra. Subito dopo è sceso lungo le scale, nel cortile condominiale, sempre con fare aggressivo. Senza proferire parola i poliziotti lo hanno fatto quindi salire sull’ambulanza, che lo ha trasportato in ospedale San Gerardo. Per il ragazzo è scattata una denuncia per minaccia a pubblico ufficiale.

 

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi