21 Aprile 2021 Segnala una notizia
Vaccino Sputnik in Brianza? Il vicepresidente Moratti "Regione estranea all'accordo"

Vaccino Sputnik in Brianza? Il vicepresidente Moratti “Regione estranea all’accordo”

10 Marzo 2021

Dopo l’annuncio da parte della Camera di Commercio Italo Russa, attraverso una nota, della sigla dell’accordo per la produzione del vaccino Sputnik V in Italia a partire da luglio, e più precisamente, in uno stabilimento di Caponago, il Vice presidente di Regione Lombardia oggi frena gli entusiasmi. 

Una notizia positiva! Il vaccino Sputnik V avrà un polo produttivo anche in Lombardia. È il primo contratto europeo per la produzione locale del vaccino che nelle scorse settimane ha avviato il processo di autorizzazione per le somministrazioni in Europa” questo il commento di ieri del Presidente Attilio Fontana su Twitter.

A meno di 24 ore, poi, la nota diffusa dell’assessorato al Welfare, dal tono decisamente più pacato.

“Regione Lombardia apprende da notizie di stampa di un accordo tra Adienne Pharma Biotech e il fondo governativo russo Russian Direct Investment Fund per la produzione in Italia del vaccino Sputnik. Regione Lombardia sottolinea la propria estraneità rispetto all’accordo citato, di cui è venuta a conoscenza solo in via indiretta tramite i media. Tale accordo risulta infatti esclusivamente di profilo di diritto privato tra i contraenti”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi