23 Aprile 2021 Segnala una notizia
Seregno, aggressione al parco per un debito di 20 euro: 28enne denunciato

Seregno, aggressione al parco per un debito di 20 euro: 28enne denunciato

14 Marzo 2021

Un uomo di 28 anni, di origini marocchine, nel pomeriggio di sabato 13 marzo 2021, è stato denunciato, dopo aver aggredito, a Seregno, insieme ad altre 3 persone al momento rimaste ignote, un cittadino pakistano 34enne, residente a Giussano (coniugato, disoccupato, pregiudicato per reati in materia di stupefacenti e contro la persona). L’aggressione sarebbe scattata per futili motivi, legati a un presunto debito di 20 euro.

E’ successo all’interno del parco comunale XXV Aprile di Via A. De Gasperi n.51: sul posto sono immediatamente intervenuti i Carabinieri della Stazione di Seregno, che erano impegnati a breve distanza in un servizio di pattugliamento rinforzato con il supporto delle Squadre di Intervento Operativo (SIO) del 3° Reggimento Carabinieri Lombardia.

L’intervento dei militari ha permesso di bloccare uno degli autori dell’aggressione, ovvero il 28enne (celibe, disoccupato, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato per reati in materia di stupefacenti, contro la persona e il patrimonio), che è stato accompagnato in Caserma.

Al termine degli accertamenti di rito, è stato denunciato in stato di libertà per lesioni personali aggravate (585 c.p.) poiché in concorso con altre persone; inottemperanza dell’obbligo di firma imposto dell’Autorità in attesa dell’espulsione (art. 14 T.U. sull’immigrazione – D.lgs. 25 luglio 1998, n. 286).

Il cittadino pakistano è stato invece trasportato in ambulanza, in codice verde, presso l’ospedale San Gerardo di Monza.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi