23 Aprile 2021 Segnala una notizia
Covid, la Lombardia resta in arancione rafforzata. Scongiurata la zona rossa

Covid, la Lombardia resta in arancione rafforzata. Scongiurata la zona rossa

5 Marzo 2021

Niente zona rossa per la Lombardia. La regione, infatti, resterà fino al 14 marzo in fascia arancione rafforzata, come da ordinanza entrata in vigore oggi, venerdì 5 marzo.

Scuole ancora chiuse, fatta eccezione per gli asili nido, e per i ragazzi i cui genitori sono entrambi operatori sanitari o appartenenti a categorie lavorative indispensabili (niente lezione ma sarà garantita solo la sorveglianza).

“La Lombardia secondo la valutazione settimanale della Cabina di Regia di Istituto Superiore di Sanità e Ministero della salute, dedicata al monitoraggio del rischio sanitario, ha parametri da zona arancione. Considerato l’aumento della trasmissione del virus, determinato dalla variante inglese, l’organismo ministeriale ha però raccomandato alle regioni dove l’incidenza settimanale superi la soglia di 250 casi per 100.000 abitanti, come la nostra, di adottare il massimo livello di mitigazione. Un’iniziativa da me già adottata ieri con la decisione di rafforzare la zona arancione, inserendo oltre alla chiusura delle scuole anche altre restrizioni, come le visite a parenti amici e lo spostamento verso le seconde case e le situazioni che generano rischi di assembramento” ha detto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.

L’ordinanza ha fatto molto discutere e lo stesso Fontana ha dichiarato essere stata “una scelta dolorosa ma indispensabile”. “Sono molto dispiaciuto per i disagi che i genitori hanno dovuto affrontare per la chiusura della scuola, ma vorrei che comprendessero che purtroppo sono i contagi e il virus, talvolta, a dettare i tempi, soprattutto con queste varianti che coinvolgono maggiormente i più giovani. Attraverso la vicepresidente Moratti, abbiamo però sollecitato, questa mattina, in Conferenza Stato Regioni, il Governo per sbloccare immediatamente i sostegni per le famiglie, come i bonus baby sitting e i congedi parentali”.

Quali sono le regole della zona arancione raffarzata?

È sospesa la didattica in presenza di tutte le scuole; a eccezione degli asili nido, delle attività di laboratorio e dell’attività di inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Fatto salvo per gli spostamenti motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità: è vietato recarsi presso le seconde case; è vietato recarsi verso le abitazioni private abitate non proprie.
Non è consentito l’utilizzo delle aree attrezzate per gioco e sport all’interno di parchi, ville e giardini pubblici, fatta salva la possibilità di fruizione da parte di soggetti con disabilità. È fatto obbligo di indossare mascherine chirurgiche o presidi analoghi di protezione delle vie respiratorie sui mezzi di trasporto pubblici circolanti nel territorio della Regione Lombardia.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi