Salute

AstraZeneca, Prof. rimasto senza vaccino per un soffio: la sua testimonianza

L’AIFA ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’EMA, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 su tutto il territorio nazionale.

vaccinazione astrazeneca san gerardo mb

Escluso dalla vaccinazione AstraZeneca per due minuti: “Fortuna o sfortuna?” E’ questa la prima domanda che facciamo ad Angelo, 28 anni, professore delle scuole superiori e residente a Monza che pochi minuti fa avrebbe dovuto ricevere la prima dose del vaccino anti-Covid presso l’Ospedale San Gerardo. E invece, a un soffio dal suo turno arriva la notizia: l’AIFA, dopo alcuni casi sospetti registrati nelle ultime ore, ha bloccato in via precauzionale le vaccinazioni con il preparato di Oxford.

“Adesso? Un clima di incertezza”

“La notizia era nell’aria, lo avevo letto sui social ma mi sono presentato lo stesso al mio appuntamento – racconta il giovane professore a MBNews. – Pochi minuti prima del mio turno però è arrivata in sala la notizia che le vaccinazioni AstraZeneca erano state sospese in tutta Italia”.

Non mi sento né fortunato, né sfortunato: sono “in sospeso” – prosegue. – Da una parte mi dispiace non essermi potuto vaccinare oggi, dall’altra se hanno bloccato le vaccinazioni vuol dire che stanno facendo le corrette verifiche e ulteriori controlli sui vaccini e già questa mi sembra una buona notizia, a tutela di tutti noi”.

“In sala ho respirato un clima di incertezza e sono un po’ perplesso che le notizie siano arrivate prima dai giornali e dal passaparola che dall’Aifa – conclude. – Adesso ad essere incerta è anche la mia vaccinazione: non sappiamo cosa succederà, ma probabilmente avremo notizie più chiare nelle prossime ore. Se si autorizzerà nuovamente il vaccino spero di essere vaccinato già in questa settimana, ma comunque aspetterò il mio turno”.

Più informazioni