19 Aprile 2021 Segnala una notizia
Asfalti Brianza, la conferenza dei servizi dice no alle richieste dell'azienda

Asfalti Brianza, la conferenza dei servizi dice no alle richieste dell’azienda

1 Marzo 2021

E’ un no netto quello che arriva dalla sede della Provincia di Monza e Brianza sulla ripresa dell’attività di Asfalti Brianza. A determinarlo la conferenza dei servizi che si è svolta, giovedì 25 febbraio, che ha dato esito negativo alla richiesta da parte dell’azienda della modifica dell’autorizzazione unica ambientale attuale.

Asfalti Brianza, tutti dalla stessa parte

Resta chiusa Asfalti Brianza: troppe, a quanto pare, le inadempienze da parte della società. L’esito è arrivato alla conferenza dei servizi nella sede della Provincia di Monza e Brianza, in cui gli enti pubblici coinvolti si sono trovati tutti dalla stessa parte nel dare all’azienda esito negativo per la ripresa della produzione. Visti i pareri depositati da tutti gli enti coinvolti, l’azienda, inoltre, non potrà procedere con le modifiche all’impianto, aumentare i volumi di produzione ed utilizzare il fresato nel ciclo produttivo.

Il parere negativo arriva anche dal comune di Concorezzo, in cui si trova lo stabilimento produttivo da anni al centro di numerose polemiche, politiche e giudiziarie.

“A fronte dei tanti anni di gravi e documentate inadempienze, le richieste dell’azienda erano a dir poco irricevibili – commentano dalla lista civica La Rondine Concorezzo. – Siamo felici che tutte le autorità pubbliche coinvolte abbiano finalmente dato un segnale chiaro e univoco, in difesa della salute e del benessere della cittadinanza”.
Esulta anche Marco Troiano, sindaco di Brugherio, uno dei comuni maggiormente coinvolti dai fumi emessi dallo stabilimento. “Un risultato importante – commenta Troiano sui social – che però è solo un primo traguardo di una strada ancora lunga, che però dobbiamo continuare a percorrere in maniera unitaria (Comuni coinvolti, cittadini, comitati, istituzioni) per fare in modo che si arrivi ad un risultato definitivo”.

Il sindaco di Brugherio, Marco Troiano

“Asfalti Brianza, un altro no dai comuni – prosegue il consigliere comunale del Partito Democratico di Brugherio, Simone Castelli. – La pressione esercitata in questa vicenda dalle amministrazioni, dai Consiglieri Comunali nelle sedi a loro concesse, dai comitati e dai cittadini comuni, è la testimonianza che le Istituzioni, la partecipazione e il rispetto della legalità, sono più forti dell’interesse e la “furbizia” di qualche privato che ha cercato di approfittarsi, danneggiando il bene comune e la salute dei cittadini”.

Simone Castelli

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi