22 Aprile 2021 Segnala una notizia
Aggredisce ripetutamente il personale della comunità: 32enne finisce in carcere

Aggredisce ripetutamente il personale della comunità: 32enne finisce in carcere

25 Marzo 2021

Aggredisce ripetutamente il personale della comunità dove è ospite, così dagli arresti domiciliari finisce in carcere. E’ il destino toccato a un 32enne di origini libiche, domiciliato appunto in un centro di accoglienza della Brianza.

In seguito ai continui comportamenti aggressivi nei confronti degli altri ospiti e dei gestori della comunità Villa Paradiso, i Carabinieri di Besana in Brianza hanno eseguito il provvedo di aggravamento della misura detentiva, passata da domiciliare a carceraria, nei confronti del 32enne.

L’uomo era ristretto cautelarmente nella struttura per svariati reati contro la persona (lesioni personali aggravate), il patrimonio (furto aggravato e rapina) e in materia di stupefacenti (spaccio), commessi a Lecco, negli anni 2018 e 2019.

Il provvedimento, eseguito in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura generale presso la corte di appello di Milano, è scaturito in seguito alla segnalazione all’ufficio di sorveglianza del tribunale di Varese per i numerosi comportamenti aggressivi nei confronti del personale della comunità.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Monza.

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi