16 Aprile 2021 Segnala una notizia
Anche Vimercate chiede verità per Giulio Regeni e libertà per Patrick Zaki

Anche Vimercate chiede verità per Giulio Regeni e libertà per Patrick Zaki

5 Febbraio 2021

Anche Palazzo Trotti esporrà lo striscione per chiedere verità per Giulio Regeni e libertà per Patrick George Zaki. La politica di Vimercate trova unità nei temi dei diritti umani e nella richiesta di giustizia, con il Consiglio comunale che mercoledì sera ha approvato all’unanimità l’adesione della città all’iniziativa “Verità per Giulio Regeni” promossa dal 2016 da Amnesty International e alla campagna di solidarietà verso lo studente egiziano dell’università di Bologna Alma Mater, Patrick George Zaki, che dal 7 febbraio 2020 è detenuto in Egitto.

La proposta redatta con il contributo della sezione di Monza e Brianza di Amnesty International è stata presentata all’aula vimercatese, riunita in una seduta online, dal capogruppo di Vimercate Futura, Mattia Frigerio, sottoscritta dai consiglieri di Azione e Pd, ed è stata accolta favorevolmente anche dai gruppi di centrodestra di Noi per Vimercate e di Forza Italia-Vimercate Cambia e dalla maggioranza del Movimento 5 Stelle.

Una seduta del Consiglio comunale di Vimercate prima dell’epidemia

L’approvazione del documento e l’adesione ufficiale di Vimercate alla campagna “Verità per Giulio Regeni” impegna l’Amministrazione comunale a esporre sul municipio lo striscione dedicato all’iniziativa e a manifestare solidarietà e vicinanza alla famiglia dello studente italiano torturato e ucciso al Cairo, il cui corpo fu ritrovato il 3 febbraio 2016. Vimercate inoltre si unirà alla richiesta perché venga richiamato in Italia l’ambasciatore in stanza in Egitto.

Da Palazzo Trotti sarà inviata una richiesta a Palazzo Chigi perché il governo italiano intraprenda “ogni ulteriore azione utile ad ottenere la liberazione di Patrick George Zaki”  mentre saranno organizzate campagne comunicative verso i vimercatesi e le istituzioni locali perché sia mantenuta alta l’attenzione sulle condizioni in cui si trova lo studente egiziano in carcere e sul rispetto dei diritti umani in Egitto.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Martino Agostoni
Filosofia, giornalismo e cronaca sono la mia laurea, la mia specializzazione e il mio mestiere. Vivo e lavoro tra Monza e Milano, corro o viaggio nel resto del tempo.


Articoli più letti di oggi