Quantcast
Vimercate, assegnato l'appalto di via della Santa: presto il cantiere per una vera e propria pista ciclabile - MBNews
Ambiente

Vimercate, assegnato l’appalto di via della Santa: presto il cantiere per una vera e propria pista ciclabile

Assegnati i lavori a un'impresa bergamasca per la nuova segnaletica, la pavimentazione e gli impianti di videosorveglianza

vimercate-via-della-santa-ciclabile-cascina-bruno-mb

Può partire la trasformazione in una vera pista ciclabile di via della Santa, la strada che attraversa i campi della Cavallera tra Vimercate e Arcore che formalmente è già declassata a percorso ciclopedonale da oltre un anno e mezzo ma ancora non ne ha l’aspetto. Dopo la chiusura al transito dei veicoli a motore decisa dall’Amministrazione comunale a maggio 2019 sono stati installati dei cancelli ai due accessi, sia a Oreno sia a cascina del Bruno, e sono stati piantati ai lati della carreggiata dei filari di alberelli, ma la pavimentazione, la segnaletica e gli impianti sono rimasti quelli della strada aperta al traffico.

E’ della fine di novembre l’approvazione da parte della giunta del progetto di riqualificazione di via della Santa secondo le indicazioni del Pums, il Piano urbano della mobilità sostenibile, mentre il 12 febbraio si è conclusa la procedura di assegnazione dell’appalto che ha visto partecipare 3 aziende con la conferma dell’aggiudicazione dei lavori a un’impresa bergamasca che ha proposto un ribasso del 33,31% sul valore base del progetto di 95.000 euro.

E’ un passaggio che, salvo eventuali ricorsi, dovrebbe portare ad aprire in breve tempo il cantiere per eseguire gli interventi previsti per dare un aspetto da pista ciclabile alla vecchia strada da 1,5 chilometri tra i campi della Cavallera. Il progetto prevede infatti l’introduzione di una nuova segnaletica orizzontale per bici e pedoni, la sistemazione dei tratti di pavimentazione dissestati, un lampione per illuminare l’accesso sul lato di cascina del Bruno assieme alla predisposizione degli impianti per installare un sistema di videosorveglianza con telecamere presenti anche sul lato di Oreno.