17 Aprile 2021 Segnala una notizia
Il Soroptmist di Monza sostiene il coraggio: tirocinio in Procura per le donne vittime di violenze

Il Soroptmist di Monza sostiene il coraggio: tirocinio in Procura per le donne vittime di violenze

9 Febbraio 2021

Si è attivata anche a Monza, dopo le difficoltà del periodo di emergenza COVID, una nuova iniziativa del Soroptimist International d’Italia a favore dell’inserimento nel mondo del lavoro delle donne vittime di violenza e che decidono di cominciare un nuovo percorso di vita, agevolando la loro ripresa dell’esperienza lavorativa.

Il Club di Monza e la Procura della Repubblica presso il Tribunale della nostra Città hanno infatti sottoscritto una convenzione per una collaborazione finalizzata a tale obiettivo, prevedendo periodi di tirocinio a supporto delle attività amministrative della Procura per un periodo di sei mesi con costi sostenuti dal Soroptimist per il rimborso delle spese e la tutela amministrativa delle persone coinvolte.

“Un altro esempio del nostro impegno per realizzare azioni concrete volte a sostenere le donne, colpite da gravissime violenze, tali da compromettere spesso in modo irrimediabile il proprio equilibrio di vita” ha ricordato la Presidente del Club monzese Angela Levatino: “Molte istituzioni si sono pronunciate per contrastare questo fenomeno, dall’ONU al Consiglio e al Parlamento d’Europa, dallo Stato italiano alle Autorità religiose. Ora vogliamo dare un segnale d’impegno, piccolo ma reale, per proporre anche a tutte le Istituzioni e alla Società civile di Monza nel suo insieme di operare attivamente in tale direzione”.

La convinta partecipazione della Procura di Monza è stata evidenziata da Manuela Massenz, Procuratrice Aggiunta, che ha sottolineato come “sia scopo di iniziative come questa anche quello di accrescere la fiducia delle vittime di violenza nel sistema di giustizia del nostro Paese, coinvolgendole positivamente nell’attività dei nostri uffici”.

Sei mesi di tirocinio, prolungabili di altri sei, per ricostruire dunque la fiducia in se stesse e nella comunità in cui si vive e fornire un’esperienza professionale che potrà facilitare il successivo inserimento più organico nel mondo del lavoro.

Il Soroptimist monzese è grato alla Procura di Monza e ai suoi Dirigenti per la sensibilità e l’impegno che hanno mostrato nel condividere questa iniziativa. Una proposta di donne monzesi, che si è potuta avviare grazie all’amica Adriana Garrammone e alla Past- President Silvia Osculati, in un grande progetto del Soroptimist d’Italia per una sensibilizzazione di tutto il nostro Paese.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi