17 Aprile 2021 Segnala una notizia
Monza, arrestato spacciatore: l'assessore Arena scrive un post. L'opposizione "E' un testo razzista"

Monza, arrestato spacciatore: l’assessore Arena scrive un post. L’opposizione “E’ un testo razzista”

5 Febbraio 2021

Un post su Facebook accende la polemica in consiglio comunale. Al centro della bagarre poche righe, affidate al social network, che l’assessore alla sicurezza del comune di Monza, Federico Arena, ha scritto in merito a un arresto effettuato dalla Polizia Locale. 

“Complimenti agli agenti del nost della polizia locale che, dopo un inseguimento, hanno arrestato uno spacciatore di cocaina ricercato e con un mandato di arresto pendente nell’ambito dell’operazione dedalo (giardinetti di via Visconti). Vi ricordate com’erano prima? Secondo voi l’arrestato sarà Altoatesino, svizzero o austriaco? Ovviamente anche lui marocchino! Dal Governo avremmo bisogno di un blocco degli arrivi, di pene ed espulsioni certe e di risorse per la polizia, invece nel 2020 ci hanno regalato più di 34.000 nuove “risorse della sinistra”!”. L’assessore, dopo aver specificato la nazionalità dell’arrestato, è stato tacciato da parte della opposizione di razzismo.

“Quello che ha scritto non è un post di giubilo per l’ultimo arresto della polizia locale, ma un tentativo disperato e scomposto di nascondere la tragica situazione in cui si trova oggi la nostra città.
I dati ufficiali sono allarmanti, il fenomeno della tossicodipendenza è assolutamente fuori controllo e le strategie politiche utilizzate sono tutte fallite. È scontato che provi a buttare la palla in tribuna con battutine sulla nazionalità o puntando il dito su altri responsabili.  Qualcuno parla di razzismo, forse lo è, ma quello che mi preoccupa di più è la totale incompetenza sul tema. Si continua a lavorare sull’offerta e non sulla domanda” ha commentato il capogruppo di Civicamente, Paolo Piffer.

Contrariato anche Marco Lamperti, Pd: “Marocchino? Allora sei uno spacciatore! Vogliamo elevarci un po’ al ruolo che ci compete, essendo la terza città della Lombardia, o vogliamo rimanere al livello di discussione da bar di quart’ordine?”.

L’assessore Arena ha risposto alle accuse: “Nessun razzismo, semplicemente visto che il post è riferito agli arresti dell’operazione Dedalo, in cui anche tutti gli articoli di stampa (non di certo fatti dall’amministrazione) sottolineavano come tutte le decine di arrestati fossero extracomunitari, di cui molti richiedenti asilo, e “nordafricani soprattutto dal Marocco”, si sottolinea solo come, anche in questo ennesimo caso, si sia verificata questa situazione oggettiva e dunque a nostro parere ci sia una correlazione con l’immigrazione illegale e una necessità di blocco degli arrivi. Ognuno può trarre conclusioni diverse ma non stravolgere il concetto”.

A sostegno del post anche il consigliere della Lega, Cesare Gariboldi, che ha sottolineato come nel post “vi sia solo un dettaglio di natura informativa che nulla ha che vedere con il razzismo”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi