11 Aprile 2021 Segnala una notizia
Ubriaco rapina mamma e figlia col machete nel parcheggio del supermercato: arrestato

Ubriaco rapina mamma e figlia col machete nel parcheggio del supermercato: arrestato

13 Febbraio 2021

Un ubriaco, con un machete in mano ha minacciato e spaventato una mamma con una ragazzina in auto e poi due fratelli per farsi dare soldi e cellulari. In manette giovedì sera, a Monza, è finito un 39enne residente in Brianza.

I fatti sono accaduti nella serata dell’11 febbraio: l’uomo ha avvicinato mamma e figlia mentre si trovavano all’interno del parcheggio di un centro commerciale, in via Della Guerrina. Le due donne – 46 e 16 anni – si sono trovate davanti il 39enne che ha rotto il vetro della loro vettura e le ha minacciate impugnando l’arma con una lama di trenta centimetri per farsi consegnare quanto avevano con sé.

Poi non riuscendo nell’intento, si è scagliato contro due ragazzi che si trovavano nelle immediate vicinanze, nello stesso parcheggio. Sempre impugnando il machete ha minacciato fratello e sorella di 24 e 20 anni, riuscendo a impossessarsi dei loro cellulari. In pochi istanti è risalito a bordo della sua auto e ha tentato di far perdere le proprie tracce.

A fermarlo pochi metri dopo, sono stati i Carabinieri della Sezione Radiomobile della compagnia di Monza con diverse pattuglie. Alla vista dei militari il 39enne ha cercato di opporre resistenza e ha tentato di colpire con calci e pugni gli operanti. Prezioso è stato anche l’ausilio degli agenti della Questura giunti in supporto dei militari dell’Arma.

Bloccato e arrestato, il 39enne è stato sottoposto al test dell’etilometro che è risultato positivo, con un tasso alcolemico di 3,0 g/l. In seguito alle precarie condizioni di salute dovute all’abuso di alcol il 39enne, è stato accompagnato all’ospedale San Gerardo in codice verde e poi dimesso.

Ora si trova in carcere a Monza – su disposizione dell’autorità giudiziaria e dovrà rispondere dei reati di rapina, resistenza a pubblico ufficiale, porto di oggetti atti a offendere e guida in stato di ebbrezza. La convalida dell’arresto è attesa per i prossimi giorni.

Tra i precedenti dell’uomo figura una analoga violazione per guida in stato di ebbrezza con patente revocata, reati contro il patrimonio e il coinvolgimento in un omicidio in provincia Bergamo. L’arma e la vettura sono state sottoposte a  sequestro.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi