21 Aprile 2021 Segnala una notizia
Contratto da dipendente in arrivo per i rider di Just Eat: Monza farà da test

Contratto da dipendente in arrivo per i rider di Just Eat: Monza farà da test

4 Febbraio 2021

Svolta per i rider di Just Eat, saranno assunti con contratti di lavoro subordinato. A darne notizia è proprio l’azienda leader nel mercato della consegna di cibo a domicilio, che spiega che da marzo avvierà le prime assunzioni dei rider in Italia con il modello Scoober. Monza sarà la prima città in cui sarà testato il modello, con l’obiettivo di valutare prima all’interno di una realtà più contenuta in termini di volumi e numero di ristoranti, il miglior funzionamento del servizio.

Il progetto prevede poi di proseguire nelle città di Brescia, Verona, Parma e Reggio Emilia ed altre città dell’Emilia Romagna, per poi arrivare a Milano entro Aprile 2021 e un obiettivo di oltre 1.000 rider assunti nei primi 2 mesi.

In totale saranno coinvolte 23 città italiane e in alcune di queste, come a Milano, è prevista l’apertura di hub nel cuore della città, dove i rider potranno ritirare e utilizzare mezzi totalmente sostenibili di Just Eat, come scooter elettrici e e-bike.

In sintesi Scoober prevede l’inquadramento dei rider come lavoratori dipendenti: una scelta che consentirà loro di avere tutti i vantaggi e le tutele tipiche dei lavoratori dipendenti, e condizioni di assunzione eque tra cui: un compenso orario, ferie, malattia, maternità/paternità, indennità per lavoro notturno, e festivi, coperture assicurative, dispositivi di sicurezza gratuiti in dotazione, formazione obbligatoria  e tutele previdenziali.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi