09 Marzo 2021 Segnala una notizia
Una settimana senza malati Covid in terapia intensiva: l'Asst Brianza fa ripartire la chirurgia

Una settimana senza malati Covid in terapia intensiva: l’Asst Brianza fa ripartire la chirurgia

1 Febbraio 2021

E’ stata la prima settimana senza ricoverati covid in terapia intensiva in Brianza quella appena passata. Dal 21 gennaio negli ospedali di Vimercate e Desio, le due strutture dell’Asst Brianza attrezzate con reparti di terapia intensiva, non ci sono malati covid tanto gravi da richiedere le cure di supporto alle funzioni vitali ed è una situazione che non verificava dall’estate. E’ la prima volta dall’avvio della seconda ondata che i reparti di terapia intensiva sono liberi ed è una condizione che gradualmente sarà sfruttata per far riprendere l’attività chirurgica ordinaria.

I protocolli ospedalieri infatti prevedono che per poter eseguire un intervento chirurgico complesso debba essere anche disponibile un posto in terapia intensiva da poter usare in caso di necessità durante l’operazione, una condizione che è mancata nel periodo in cui i reparti di terapia intensiva erano occupati dai casi covid. Nelle strutture dell’Asst Brianza è sempre stata garantita la chirurgia d’urgenza, mentre gli interventi che negli ultimi mesi si sono potuti far attendere sono tutti stati rimandati. Dalla prossima settimana invece anche l’attività chirurgica ordinaria a Vimercate e Desio potrà riprendere la sua programmazione.

Ma se le terapie intensive libere da casi covid sono una buona notizia, all’Asst Brianza non è ancora il momento di abbassare la guardia. L’emergenza non è finita e i malati covid continuano a esserci: i dati del 29 gennaio dicono che all’ospedale di Vimercate ci sono 53 pazienti ricoverati per il coronavirus, di cui 18 con assistenza respiratoria e 4 con casco Cpap per la ventilazione meccanica; all’ospedale di Desio i ricoverati covid sono 48, di cui 21 con assistenza respiratoria e 7 col casco.

Prosegue anche l’attività di vaccinazione che in questa fase interessa il personale sanitario e le Rsa. Dall’avvio della campagna vaccinale nella prima settimana dell’anno, l’Asst Brianza ha somministrato circa 10.800 dosi del vaccino Pfizer-BionTech di cui 2.880 verso le residenze socio assistenziali per anziani presenti sul territorio. Presso le sedi di Vimercate, Desio e Carate sono state eseguite finora 7.888 vaccinazioni per il personale in servizio nelle strutture dell’Asst Brianza di cui circa 1.300 sono somministrazioni di seconde dosi, quindi di persone che hanno completato il protocollo di vaccinazione.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Martino Agostoni
Filosofia, giornalismo e cronaca sono la mia laurea, la mia specializzazione e il mio mestiere. Vivo e lavoro tra Monza e Milano, corro o viaggio nel resto del tempo.


Articoli più letti di oggi