01 Marzo 2021 Segnala una notizia
A.C. Renate: due gol in 4′, brutto k.o. casalingo per le pantere

A.C. Renate: due gol in 4′, brutto k.o. casalingo per le pantere

19 Febbraio 2021

Brutto passo falso casalingo per un Renate che ha smarrito la via del gol e dei tre punti. Ancora una volta, l’AlbinoLeffe si dimostra ostacolo insuperabile per le pantere, punite poco prima dell’intervallo da un terrificante uno-due targato Giorgione-Manconi. A nulla è servita una ripresa ad una porta sola: annullata per fuorigioco una rete di Rada, mentre nel finale Kabashi calcia fuori il penalty che avrebbe reso meno amaro il punteggio, non certo la sconfitta.

Mister Diana, senza Guglielmotti ed Esposito, torna al 3-4-2-1 con la coppia Giovinco-Galuppini a svariare dietro Maistrello. Turno di riposo per Rada, al suo rientro dal 1′ Ranieri. Conferma per Burgio sulla corsia mancina, dalla parte opposta capitan Anghileri. Diverse assenze per mister Zaffaroni, che ancora senza Cori, in attacco deve affidarsi a Giorgione in supporto di bomber Manconi.

Ed è subito dell’ex Perugia la prima “occasionissima” del match, con percussione centrale che fa secco tre avversari e conclusione sotto porta su cui ci mette una gran pezza Gemello. Smaltito lo spavento, il Renate inizia a prendere in mano il pallino del gioco, anche se è durissima trovare varchi con un avversario sistematicamente in undici dietro la linea del pallone. Ci vorrebbe pazienza, lucidità e concretezza nelle scelte chiave, ma la riprova sono le zero parate compiute da Savini nei primi 45′, dove da segnalare sono solo il colpo di testa di Damonte (palla sopra la traversa) al minuto 18, ed un paio di conclusioni da fuori area di Ranieri. Troppo poco per scalfire la muraglia seriana. Ed allora, al tramonto della prima frazione, le pantere sbandano, consegnando agli ospiti due contropiedi letali. Sul primo Manconi sfugge di prepotenza a Manconi e serve una palla che Giorgione deve solo spingere in rete. A 1′ dal riposo, stavolta Manconi si mette in proprio, eludendo la marcatura di Damonte e trovando l’angolo più lontano con un preciso rasoterra. Due colpi micidiali per il Renate.

Mister Diana vuole subito mettere mano all’undici iniziale, optando per il passaggio al 4-3-1-2 con gli inserimenti di Rada e Nocciolini. A partire col piglio giusto è però l’AlbinoLeffe, che dopo 3′ va ad un passo dal tris. Gelli di testa a botta sicura, pantere che salvano sulla riga di porta. Al 9′ il match potrebbe subito riaprirsi. Punizione laterale di Giovinco, zampata sotto porta di Rada per l’1-2 poi annullato dall’assistente di linea che ravvede l’offside della mezzala albanese. I nerazzurri cercano di prendere slancio dall’episodio, ma nonostante i seriani restino schiacciati in trenta metri, i presupposti per riaprire la sfida latitano. Ci prova Maistrello con il colpo di testa (a lato) al minuto 22, poi due minuti dopo grandi proteste per il contatto in area Marano-Savini, su cui sorvola Galipò. Altro giro…altri proteste vibranti al 33′, quando Nocciolini lamenta (invano) la trattenuta di Canestrelli. Nocciolini ha sul destro la palla buona per accorciare quando corre il 39′ al “Città di Meda”, ma Savini con un notevole riflesso sbarra la strada al nove nerazzurro. Porta stregata per le pantere, che solo a 30” dal triplice fischio conquistano n penalty per atterramento netto ai danni di Giovinco. Quando una giornata è storta lo si vede anche da queste cose, perchè lo specialista Kabashi, sin qui infallibile in stagione, apre troppo il sinistro. Quattro le gare senza reti, quattro le gare chiuse senza vittorie. Un trend da invertire immediatamente domenica all’Ardenza, contro un Livorno assolutamente bisognoso di punti.

RENATE – ALBINOLEFFE 0-2

RENATE (3-4-2-1): Gemello; Silva, Damonte, Possenti (35′ st Lakti); Anghileri, Kabashi, Ranieri (14′ st Marano), Burgio (1′ st Rada); Galuppini (1′ st Nocciolini), Giovinco; Maistrello. A disposizione: Bagheria, Merletti, Marafini, Santovito, Magli, Vicente. All. Diana

ALBINOLEFFE (3-5-2): Savini; Borghini, Canestrelli, Riva (1′ st Mondonico); Gusu, Piccoli (41′ st Genevier), Nichetti, Gelli, Tomaselli; Giorgione, Manconi (31′ st Maritato). A disposizione: Paganessi, Caruso, Cerini, Berbenni, Gabbianelli, Maffi, Ravasio, Genevier, Miculi, Ghezzi. All. Zaffaroni

ARBITRO: Sig. Galipò di Firenze (Sig. D’Angelo – Sig. Bianchini di Perugia; Sig. Monaldi di Macerata)

RETI: 41′ Giorgione, 45′ Manconi

NOTE: Giornata mite e soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni. Nessun espulso, ammoniti Silva (R), Gelli, Savini, Tomaselli (A). Calci d’angolo: 6-2 Renate. Recupero: 1′ pt + 4′ st

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi