20 Aprile 2021 Segnala una notizia
Trenord: treni in ritardo e vagoni in meno. Pendolari preoccupati per gli assembramenti

Trenord: treni in ritardo e vagoni in meno. Pendolari preoccupati per gli assembramenti

19 Gennaio 2021

Gravi disagi, durante il corso di questa mattina martedì 19 gennaio, sulla linea Camnago Lentate in direzione Milano. Treni in ritardo e, rispetto alle lunghezze standard, vagoni più corti. Un fattore, quest’ultimo, che secondo quanto è stato possibile apprendere avrebbe causato problemi di assembramento all’interno delle carrozze.

 

Nello specifico, il disagio registrato riguarda la corsa che passa da Varedo alle 8:11, linea Camnago – Lentate, destinazione Milano Cadorna. Repentine le reazioni dei passeggerei. Vedendo stazione dopo stazione, i vagoni farsi sempre più carichi, hanno iniziato a lasciarsi andare a commenti di rassegnazione, di forte malcontento e soprattutto di preoccupazione, visto il periodo di emergenza sanitaria.


Stando alle testimonianze sparse dei pendolari, il fatto accaduto quest’oggi non sembra essere un caso isolato. Altre sarebbero state infatti le occasioni in cui tali disagi si sono verificati.

LA SPIEGAZIONE DI TRENORD

Stando a quanto Trenord ha successivamente spiegato: “Questa mattina, verso le 4.30, a causa di un guasto alla linea elettrica che si è verificato nella stazione di Seveso, la circolazione dei treni è stata fortemente ridotta”. Per quanto tempestivo sia stato l’intervento dei tecnici, la circolazione è stata caratterizzata da pesanti ritardi, fino anche a 30 minuti. Per quanto riguarda il minor numero di vagoni dei treni, spiegano da Trenord, “questo è stato fatto per sopperire alle cancellazioni e garantire quindi il maggior numero di corse possibili”.

*Articolo aggiornato alle 17.30 del 19 gennaio 2021

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi