21 Aprile 2021 Segnala una notizia
Rada non basta al Renate, ma la serie positiva continua

Rada non basta al Renate, ma la serie positiva continua

18 Gennaio 2021

Nel derby tra pantere, che chiude il girone d’andata, il Renate porta a 12 la serie di risultati utili consecutivi, chiudendo il girone d’andata a quota 42. Subito avanti con la seconda rete stagionale di Rada, i nerazzurri, nel tentativo di irrobustire il vantaggio, subiscono in contropiede l’episodio che fa scaturire l’1-1 Lucchese. Ripresa praticamente a senso unico, ma il guizzo da tre punti non arriva al “Porta Elisa”.

Solito 3-4-2-1 per Aimo Diana che, privo di Guglielmotti squalificato, riporta Anghileri sulla corsia di destra, con Silva a completare il pacchetto difensivo. Torna anche Kabashi dal 1′, e con l’avanzamento di Rada al fianco di Galuppini, è Giovinco a partire dalla panchina. Sulla sponds toscana, mister Lopez opta per lo stesso 3-5-2 visto a Lecco, con Panariello e Petrovic dal 1′.

Parte come sempre a marce alte la compagine brianzola, che al primo affondo spariglia le carte in tavola. L’azione nasce da un break di Rada, con Galuppini che innesca la corsa di Anghileri, assist perfetto sul palo lontano per Rada, che fulmina Coletta e porta avanti il Renate. Gara in controllo? Solo in apparenza. Sugli sviluppi di un’imprecisione nell’uscita difensiva, Papini recupera palla e si beve quaranta metri di campo. La conclusione dell’esterno di casa non viene trattenuta da Gemello, sugli sviluppi della ribattuta il contatto Esposito-Nannelli viene giudicato falloso. Penalty Lucchese e trasformazione di Marcheggiani per rimettere tutto a posto. Ora sì che si gioca la partita gradita alla Lucchese, complice anche un terreno di gioco non esattamente in buone condizioni. Grande aggressività delle pantere di Lopez, tanto che più volte mister Diana fa leva sul concetto di equilibrio. Il Renate vuole vincere, ma deve stare attento a non concedere altre pericolose ripartenze. Primo tempo avaro di occasioni (come la ripresa a dire il vero), da segnalare ci sono solo la punizione di Galuppini al 27′ (alta) e la bella percussione di Kabashi (43′), che sul più bello però non conclude a rete.

Si torna in campo con gli stessi 22 protagonisti. Il leit motiv è identico: Lucchese arroccata a protezione della porta di Coletta, pronta a sfruttare eventuali disattenzioni brianzole. Nel primo quarto d’ora la truppa di Lopez sviluppa 2-3 ripartenze interessanti, salvo poi sbagliare sistematicamente nella scelta finale. Mister Diana inizia a pescare dalla panchina, privandosi di Maistrello per dar spazio a De Sena. Di lì a poco termina anche il match di Kabashi (dentro Giovinco), ma il Renate non riesce a creare l’abituale mole di gioco. C’è spazio allora per Marano, Lakti e per il debutto di Burgio, ma la prima conclusione verso la porta rossonera si materializza al 35′, con Coletta che respinge in qualche modo il destro di Giovinco. Tre giri di lancette dopo l’estremo difensore chiude benissimo lo specchio di porta a De Sena, riportando anche una brutta distorsione alla caviglia. Delrio aggiunge sei minuti – ripresa a dir poco spezzettata… – ma la sostanza non cambia. La Lucchese strappa un punto di cuore e sacrificio, il Renate si deve accontentare di un punto che estende la splendida serie positiva. Domani nerazzurri a riposo, da lunedì si comincia a pensare al super posticipo del 25 gennaio al “Sinigaglia” di Como.

LUCCHESE – RENATE 

LUCCHESE (3-5-2): Coletta (40’ st Biggeri); Dumancic, Solcia, Panariello; Papini, Nannelli, Meucci, Sbrissa, Adamoli; Marcheggiani (35’ st Scalzi), Petrovic. A disposizione: Cruciani, Kosovan, Panati, Cellamare, Signori, Bartolomei, Molinaro, De Vito, Caccetta. All. Lopez.

RENATE (3-4-2-1): Gemello; Silva, Damonte, Possenti; Anghileri, Kabashi (16′ st Giovinco), Ranieri (27′ st Lakti), Esposito (27′ st Burgio); Galuppini (27′ st Marano), Rada; Maistrello (10′ st De Sena). A disposizione: Bagheria, Merletti, Marafini, Sorrentino, Santovito, Magli. All. Diana

ARBITRO: Sig. Delrio di Reggio Emilia (Sig. Poma di Trapani – Sig. Cortese di Palermo; Sig. Crezzini di Siena)

RETI: 8′ Rada (R), 17′ rig. Marcheggiani (L)

NOTE: Giornata fredda e soleggiata, terreno di gioco in cattive condizioni. Nessun espulso, ammoniti Meucci, Marcheggiani (L), Maistrello, Silva, De Sena (R). Calci d’angolo: 5-1 Renate. Recupero: 1′ pt + 6′ st.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi