20 Aprile 2021 Segnala una notizia
Monza, le interviste a studenti e prof: in piazza contro la Dad. "Ridateci la scuola"

Monza, le interviste a studenti e prof: in piazza contro la Dad. “Ridateci la scuola”

22 Gennaio 2021

In piazza per dire che la didattica a distanza non funziona. Così gli studenti di Monza e provincia tornano a far sentire la propria voce, chiedendo alle istituzioni soluzioni concrete per superare la cosiddetta “DAD“, la didattica a distanza. La manifestazione, che inizialmente doveva svolgersi in piazza Trento e Trieste, si è tenuta sotto i portici dell’Arengario di Monza, dove un gruppo di studenti ieri, giovedì 21 gennaio, ha organizzato un piccolo presidio rispettando distanziamento sociale e norme anti-Covid.

Dai ragazzi richieste chiare e nette: tornare sui banchi di scuola, in sicurezza, per recuperare tutto quello che il Coronavirus ha tolto alla loro generazione. Una battaglia non combattuta in solitaria: con loro anche alcuni docenti e genitori, che si sono aggiunti alle voci di protesta. Alla manifestazione c’eravamo anche noi di MBNews: il nostro racconto nel servizio di Marco Speziali e Agnese Zappalà.

Nel frattempo, proprio oggi, 22 gennaio, all’Omnicomprensivo di Vimercate sta andando in scena lo sciopero degli studenti che per protestare contro contro all’inefficienza dei mezzi di trasporto. In questa giornata gli studenti non si collegheranno per seguire le lezioni e alcuni di loro, assieme ad alcuni docenti, manifesteranno davanti ai cancelli dell’istituto al grido di “Vogliamo la scuola, ma la vogliamo sicura!” (Articolo aggiornato il 22.01.2021 alle ore 10:00)

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi