18 Ottobre 2021 Segnala una notizia
Monza, genitori scendono in piazza contro la Dad. "Siamo stanchi, la scuola deve riaprire"

Monza, genitori scendono in piazza contro la Dad. “Siamo stanchi, la scuola deve riaprire”

18 Gennaio 2021

La scuola si cura in presenza. Queste le parole dipinte su uno dei cartelloni esibiti il pomeriggio del 15 gennaio, in piazza Trento e Trieste a Monza, da un centinaio di mamme e papà, genitori di ragazzi che frequentano le scuole superiori a Monza. Si è trattato di un vero e proprio sit-in davanti al Comune, organizzato nel rispetto delle normative anti-Covid, per dire basta alla Dad. Verso le 18 il sindaco Dario Allevi è arrivato in piazza e ha avuto un breve dialogo con i presenti.

“Siamo qui oggi per dare voce ai bisogni dei nostri figli, al grave disagio, alla perdita che la Dad sta causando – spiega Maria, genitore di uno studente di terza del Mapelli. Quello che chiediamo è che le istituzioni e il Governo ci ascoltino e non lascino la scuola all’ultimo posto. Ciò che vedo negli occhi di mio figlio, come di tanti altri, è un sentimento di rassegnazione, rassegnazione davanti al non poter frequentare e incontrare davvero i propri professori e compagni come dovrebbe essere in una scuola degna di questo nome”.

“Nessuno potrà ridare ai nostri ragazzi i mesi, gli anni di scuola, le esperienze che hanno perso e ogni giorno che passa con la Dad la situazione si aggrava  – commenta Alessandra Bisoglio, professoressa del liceo artistico Nanni Valentini. Per fortuna, all’interno della nostra scuola sono rimasti attivi i laboratori che hanno permesso comunque un minimo di incontro vero nell’ambito scolastico”.

E sono state tante altre le scuole rappresentate, seppure indirettamente, dai genitori presenti. Tra queste il liceo scientifico Paolo Frisi e classico, Zucchi. Nessuna marcia o discorso tenuto col megafono, solo la presenza umana che, dopo poco più di mezz’ora, ha preso la forma di uno schieramento a file, ciascuna con il proprio cartellone. Verso le 18 il sindaco di Monza Dario Allevi ha raggiunto i manifestanti in piazza.

“Se fosse stato per noi – ha commentato Allevi davanti alle domande pressanti dei genitori. Come Amministrazione non avremmo esitato e avremmo già riaperto la scuola in presenza, anche a costo di chiudere tutto il resto. Ma ora se entriamo in zona rossa non ci sono possibilità”.

Il video del confronto, qui sotto:

Articolo di Carlo Codini

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi