Quantcast
A Lecce un punto che fa morale per il Monza, Balotelli si infortuna nel pre-partita - MBNews
Sport

A Lecce un punto che fa morale per il Monza, Balotelli si infortuna nel pre-partita

I biancorossi, prima della pausa del campionato, strappano un pareggio a reti bianche e con poche emozioni. Risentimento al flessore per Super Mario. Espulsione per Bellusci nel finale.

lecce-monza42-mb (Copia)

La sgasata roboante della vittoria contro la Salernitana ha probabilmente rallentato il motore del Monza. Che, d’altro canto, ha viaggiato a ritmi sostenuti nelle nove partite dell’ultimo mese ed è riuscito a portare i biancorossi fino al terzo posto in classifica. Se poi, alla naturale stanchezza fisica, ci aggiungiamo anche l’infortunio durante il riscaldamento pre-partita di Balotelli, dolorante al flessore della gamba sinistra, si può comprendere perché il punto conquistato in trasferta a Lecce è sicuramente un pezzo positivo del puzzle in costruzione della promozione in serie A.

I biancorossi portano a casa un pareggio privo di grosse emozioni, frutto di un match in cui le occasioni sono state scarse quasi come le vincite al SuperEnalotto e si è pensato più a non farsi male che a ferire. Lecce e Monza, insomma, prima della pausa del campionato, hanno preferito non rischiare di perdere. Restare nelle parti alti della classifica, quando mancano ancora tante partite al traguardo, è probabilmente la cosa più importante in questa fase. Soprattutto per la squadra del patron Berlusconi, impegnata alla ripresa in casa contro il Cosenza il 16 gennaio. 

LA CRONACA

Il tridente messo in campo all’ultimo momento da Brocchi, che doveva fare a meno anche dell’infortunato Dany Mota, è apparso poco efficace sin dai primi minuti. Se si fa eccezione per qualche sgroppata di Frattesi sulla destra e qualche intuizione di Boateng, Gytkjaer ha ricevuto davvero pochi palloni utili. Il danese si è messo in evidenza solo all’84’ quando su cross di Barillà, anche stasera uno dei più convincenti tra i suoi insieme a Carlos Augusto, Meccariello lo ha anticipato di un soffio di testa. Poco prima Maric, entrato al posto di uno spento D’Errico, aveva concluso sul primo palo. Bravo Gabriel a bloccare a terra.

Sull’altra sponda il Lecce, miglior attacco della serie B, non ha messo in mostra la sua coppia di goleador, Coda-Mancosu, capaci di andare a segno ben 16 volte fino ad ora. I due si sono cercati poco e non hanno mai tirato con pericolosità verso la porta di Di Gregorio. Le chance migliori per i salentini, allora, sono arrivate nel recupero del primo tempo con un colpo di testa di Zuta, finito fuori di un soffio, e in quello della ripresa con il rasoterra di Dermaku che sfiora il palo.

L’espulsione di Bellusci al 90′, per un’entrata a martello su Tachtsidis, ha spinto i padroni di casa al forcing finale. Era troppo tardi, però, per cambiare le sorti di uno 0-0 forse già scritto. La Befana tutte le feste porta via. Di sicuro cancellerà anche il ricordo di un pareggio che non resterà nelle pagine più belle della storia del Monza.

Le foto sono di Buzzi

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Adjapong, Dermaku, Meccariello, Zuta; Henderson (60′ Listkowski), Tachtsidis, Paganini (18′ Majer); Mancosu; Coda, Stepinski (79′ Bjorkengren).

A disp:  Bleve, Vigorito, Rossettini, Monterisi, Pierino, Dubicksas, Calderoni, Lo Faso, Maselli. All: Corini

MONZA (4-3-3): Di Gregorio; Donati, Bellusci, Bettella, Carlos Augusto (73′ Sampirisi); Frattesi (72′ Armellino), Barberis, Barillà; Boateng (82′ Marin), Gytkjaer, D’Errico (66′ Maric).

A disp: Lamanna, Sommariva, Fossati, Scaglia, Colpani, Lepore, Pirola. All: Brocchi

Arbitro: Livio Marinelli (Tivoli)

Ammoniti: Mancosu (L), Bettella (M), Tachtsidis (L), Dermaku (L)

Espulso: Bellusci (M)

Note: Tempo piuttosto sereno, campo non in perfette condizioni.

Recupero: 3′ pt, 6′ st

Più informazioni