20 Aprile 2021 Segnala una notizia
Giornata della Memoria: quest'anno una settimana di eventi “online”

Giornata della Memoria: quest’anno una settimana di eventi “online”

27 Gennaio 2021

Una settimana di eventi online sui canali della Provincia MB per non dimenticare e mantenere saldo il filo della memoria, in particolare in questo momento in cui le piazze e i luoghi della cultura non possono ospitare manifestazioni e cerimonie capaci di portare nella quotidianità il ricordo.

Qui la diretta di oggi in collegamento dai Comuni della Brianza:

Parte da qui il progetto per la Giornata della memoria promosso dalla Provincia MB insieme al Comitato per le pietre di inciampo MB: un percorso di collaborazione avviato lo scorso anno e che unisce le istituzioni locali del territorio in un impegno per costruire una rete solida della memoria.

Quest’anno, non essendo possibile organizzare cerimonie di posa delle pietre di inciampo nei Comuni, le parole sostituiranno le pietre per continuare quel racconto delle pagine più buie della nostra storia rendendo attuale la testimonianza del passato.

PAROLE di MEMORIA è il format di eventi che sarà proposto online sui canali web e social della Provincia a partire dal 20 al 27 gennaio alternando, attraverso interviste, letture, teatro, dialoghi la voce dei testimoni con la voce dei giovani a confronto con la Storia e l’attualità.

“Quest’anno, a causa del Covid, abbiamo dovuto rimandare la posa delle pietre nei Comuni ma abbiamo ritenuto necessario dare un segnale di presenza in occasione della giornata della memoria: è dovere, infatti, delle istituzioni trasmettere quel patrimonio che è la memoria che ci riporta ai valori  di democrazia, libertà. – spiega il Presidente della Provincia MB Luca Santambrogio – Il covid ci sta costringendo  a fermarci e riflettere sulla nostra società e su quei principi che davamo per scontati senza forse comprenderne davvero il valore. In questi mesi abbiamo sentito più volte usare parole come “dittatura sanitaria”, privazione dei diritti e della libertà: l’uso delle parole veicola dei messaggi, per questo abbiamo ritenuto che la giornata delle memoria quest’anno dovesse partire proprio da una riflessione sulle parole. Parole sempre più preziose per costruire un nuovo immaginario quando i testimoni diretti non potranno più farlo con la propria voce”.

“Con la posa delle 20 pietre che andremo a fare nella nostra Provincia  entro la prossima primavera  2021 saranno oltre 40 i Deportati ricordati ad oggi. La storia delle Deportazioni attraversa e lascia un segno importante nella nostra Brianza. Esse raccontano dei campi di sterminio e delle tirannidi nazifasciste subite, in tutta Italia e in tutta Europa. Parlare solo di conseguenze  e quasi mai di cause, si parla alle emozioni e non alla coscienza; la conseguenza è che nulla cambia sostanzialmente e i nazifascisti più o meno sono sempre tra noi. Con le pietre d’inciampo coinvolgiamo le scuole ed invitiamo ad approfondire e quindi  alla riflessione, alla conoscenza della storia. Il Comitato per le Pietre d’Inciampo di cui mi onoro diesserne la presidente continuerà in questa Memoria così capillare in tutto il nostro territorio; tanti, troppi sono stati i Brianzoli assassinati  e non  più tornati alle loro case, noi li ricorderemo tutti – aggiunge Milena Bracesco, Presidente del Comitato Pietre di inciampo MB -”.

La Provincia MB sta sperimentando, in collaborazione con Epickonomia un format di comunicazione Social per dare voce  ai Comuni e valorizzare il lavoro che viene fatto dalle istituzioni locali sul territorio.

Anche la memoria diventa un tema da valorizzare nella trasmissione Social “la voce dei Comuni” che inaugurerà la settimana ricca di eventi online con una diretta sulla pagina Facebook della Provincia MB mercoledì 20 gennaio 2021 alle ore 17.45.

A partire dal 20 gennaio saranno pubblicate giornalmente “pillole d’inciampo” per non dimenticare.

Appuntamento clou mercoledì 27 gennaio a partire dalle 9.30 con 3 interviste racconto a Edith Bruck, sopravvissuta ad Auschwitz; Franco Perlasca, figlio del Giusto tra le Nazioni Giorgio Perlasca;  Milena Bracesco, figlia di Enrico Bracesco, antifascista, deportato a Mauthausen e assassinato nel Castello di Hartheim .

La settimana si concluderà con l’ultima diretta FB mercoledì 27 gennaio dalle 10.45 con la partecipazione  di alcuni Comuni che hanno aderito al Comitato delle pietre di inciampo e un dialogo tra alcuni ragazzi e il professor Mantegazza ( docente di scienze umane dell’Università di Milano – Bicocca) dedicato a “ricordare il dolore ma celebrare la vita”.

Molti i Comuni che organizzano iniziative ed eventi online in occasione della Giornata della Memoria tra cui letture, testimonianze e molto altro. Ecco la nostra selezione per voi.

MONZA

Si terranno in forma ridotta, senza la partecipazione dei cittadini, le celebrazioni in programma per la Giornata della Memoria 2021, nel pieno rispetto delle norme anti-contagio in vigore.

Mercoledì 27 gennaio

Ore 9.45 – Bosco della Memoria, via Messa: Deposizione corona di alloro in ricordo di tutti i deportati monzesi deceduti nei campi di concentramento. La cerimonia si terrà alla sola presenza delle massime autorità cittadine e della Presidente di ANED Monza, Milena Bracesco.

Ore 12.00 – Palazzo comunale, sala del Consiglio: il Sindaco Dario Allevi consegnerà le Medaglie d’Onore conferite dal Presidente della Repubblica alla memoria di cittadini deportati e internati nei lager nazisti. Le medaglie saranno consegnate in memoria di Ambrogio Canzi, Domenico Di Rosario, Riccardo Maspero, Luigi Montrasio e Silva Gaetano.

Alla stazione di Monza verrà posizionata una corona di alloro sotto la targa che riporta i nomi delle vittime monzesi dei campi di concentramento.

Biblioteca Triante, LE LEGGI RAZZIALI NELLA SCUOLA – Una storia tragica che, in occasione della Giornata della Memoria (27 gennaio), la Biblioteca Triante ripercorrerà con un’iniziativa online il 21 gennaio. Alle ore 18, sarà presentato “Il banco vuoto” (Cierre Edizioni, 2018). La professoressa Maria Teresa Sega, autrice del libro, racconterà la storia delle bambine e dei bambini cacciati dalle scuole elementari, degli studenti espulsi dalle scuole medie e di quelli che non poterono iscriversi alle superiori. E poi dei docenti a cui fu impedito di continuare a insegnare. Nel corso dell’evento, che sarà presentato anche con la “Lingua dei Segni” («LIS»), Ilaria Mauri leggerà alcuni passi del libro.
Per maggiori informazioni clicca qui


LISSONE

Il Comune di Lissone celebrerà il Giorno della Memoria mercoledì 27 gennaio: l’Amministrazione sarà presente in veste ufficiale nei due luoghi della città che già ospitano le Pietre d’inciampo posate nel 2019 e nel 2020 (via Dante per ricordare Mario Bettega e via Matteotti per Attilio Mazzi) per poi proseguire in via Padre Reginaldo Giuliani, dove verrà ricordato Gian Franco De Capitani da Vimercate. In attesa di collocare la Pietra d’inciampo, il Sindaco Concettina Monguzzi e l’assessore alla Cultura Alessia Tremolada disegneranno sull’asfalto una mattonella, colorandola con gessetti e indicando il nome della persona a cui verrà indicata.
La cerimonia sarà filmata e fotografata e successivamente pubblicata sul sito internet del Comune di Lissone oltre che sui canali social del Comitato
Per maggiori informazioni clicca qui


USMATE VELATE

Una lettura per non dimenticare, per far sì che gli orrori del passato non riaccadano mai più. L’Assessorato alla Cultura del Comune di Usmate Velate in collaborazione con la Consulta Cultura propone per il 2021 una nuova iniziativa che rientra nei “Percorsi della Memoria”.

MEMORIA COME VACCINO CONTRO L’INDIFFERENZA è il titolo dell’iniziativa che riunisce alcune letture tratte dall’intervista alla senatrice Liliana Segre pubblicate sul Corriere della Sera del 30 agosto 2020; la Consulta Cultura ha realizzato un filmato che riprende i contenuti principali e che sarà visibile da mercoledì 27 gennaio alle ore 18.00 sul canale YouTube del Comune di Usmate Velate e sulle pagine Facebook del Comune di Usmate Velate, della Consulta cultura e della Biblioteca civica.

“Memoria come vaccino contro l’indifferenza” non sarà la sola iniziativa promossa dal Comune di Usmate Velate in occasione della Giornata della Memoria 2021. Da lunedì 25 gennaio a martedì 9 febbraio, sarà disponibile anche il format “QUESTIONE DI MEMORIA”, incontri online a cura del Consorzio Brianteo Villa Greppi, che verranno trasmessi sul sito www.villagreppi.it, sul canale YouTube e sulla pagina Facebook @consorziobrianteovillagreppi.


SEREGNO

Per la ricorrenza del Giorno della Memoria il Comune di Seregno proporrà due occasioni di riflessione e testimonianza.

Mercoledì 27 gennaio saranno previsti due brevissimi MOMENTI DI COMMEMORAZIONE PRESSO LE PIETRE D’INCIAMPO. Le commemorazioni potranno essere seguite in diretta sul canale Facebook SeregnoNotizie. Poi, sarà predisposta una serie di MANIFESTI INCENTRATI SU CITAZIONI DI LILIANA SEGRE. I manifesti saranno oggetto di una mostra visibile dalle vetrate de l’Auditorium di piazza Risorgimento e saranno divulgati tramite i canali social del Comune di Seregno.
Per maggiori informazioni clicca qui


ARCORE

Il Cinema Teatro Nuovo di Arcore ha in programma la realizzazione di uno spettacolo per la “Giornata della Memoria”. Il 27 gennaio alle ore 21, sul sito www.cinemanuovoarcore.it si potrà vedere e ascoltare Elda Olivieri che propone e interpreta la straordinaria figura di Hetty Hillesum, una scrittrice nota per i suoi diari scritti nei campi di concentramento che hanno commosso i lettori di tutto il mondo
Il titolo dello spettacolo è “Da Amsterdam a Auschwitz 19421-1943” e l’obiettivo è quello di far conoscere Hetty che volle essere il cuore pensante della baracca, alla ricerca di Dio in tutti gli uomini, decisa a disseppellirlo dai loro cuori. Per maggiori informazioni clicca qui

DESIO

Due sono gli appuntamenti in programma online per celebrare per la Giornata della Memoria a Desio.

Mercoledì 27 gennaio alle ore 15.30 presso il giardino della scuola primaria Gavazzi sarà installata la “PANCHINA DELLA MEMORIA”, per ricordare il maestro Renzo Sforni, espulso dalla stessa scuola a causa delle leggi razziali nel 1938. Alle ore 21.00 in programma lo spettacolo online “L’angelo del ghetto di Varsavia”, tratto dalla vita di Irena Sendler, a cura del Teatro dell’Aleph e trasmesso in anteprima sulla pagina Facebook del Comune.

Sabato 30 gennaio alle ore 21.00 avrà luogo il concerto online di musica Kletzmer della cultura ebraica dell’est Europa, a cura del Klezband Trio (Erio Reverberi/Violino, Gian Pietro Marazza/Fisarmonica Luca, Garlaschelli/Contrabbasso). Un viaggio tra le melodie struggenti, i ritmi incalzanti della musica di un popolo in esilio. Per maggiori informazioni clicca qui

CESANO MADERNO

Sono numerosi e di rilievo culturale e storico gli appuntamenti organizzati a Cesano Maderno in occasione della Giornata della Memoria. In programma una settimana di appuntamenti:

Gli studenti della sezione di grafica dell’Istituto Majorana hanno realizzato un video in cui si racconta il progetto delle Pietre d’Inciampo e la posa delle due pietre a Cesano Maderno. Il video verrà trasmesso sui canali comunicativi il 27 gennaio.

In collaborazione con la sezione cesanese dell’ANPI, nella settimana dal 20 al 27 gennaio, verranno pubblicati sulla pagina Facebook di ANPI video e file audio in cui le persone raccontano il significato della Giornata della Memoria.

La Biblioteca Civica V. Pappalettera allestirà una vetrina con consigli di lettura per grandi e piccini. La vetrina verrà allestita fisicamente nella biblioteca e sarà diffusa anche attraverso la pagina Facebook.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

NOVA MILANESE

In occasione del Giorno della Memoria che si celebra il 27 gennaio, la Biblioteca e Ufficio Cultura propongono uno scaffale online, una Bibliografia ragionata e dedicata, disponibile su BrianzaBiblioteche, con una selezione dei testi più significativi sul tema.

Sarà prodotto un video sintesi degli eventi più significativi che l’Amministrazione comunale, le Scuole di raccordo con l’ufficio istruzione, l’ANPI e l’associazionismo locale hanno promosso negli anni a commemorazione della giornata della Memoria.

Per maggiori informazioni clicca qui 

 

BRUGHERIO

“Chi non ha memoria, non ha futuro”. In questi momenti difficili, dove l’odio e il razzismo tornano sotto diverse forme, è importante ricordare le atrocità commesse dall’uomo, affinché non si ripetano. Anche Brugherio si prepara al Giorno della Memoria (27 gennaio) con una rassegna di eventi per non dimenticare. Per scoprire il programma completo clicca qui


Pagina in aggiornamento…
Foto repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi