21 Aprile 2021 Segnala una notizia
#Corrocolguanto: "tutti al verde" per pulire i parchi delle città. La prossima corsa collettiva a febbraio

#Corrocolguanto: “tutti al verde” per pulire i parchi delle città. La prossima corsa collettiva a febbraio

12 Gennaio 2021

Da alcune settimane c’è un gruppo di monzesi che corre nel parco in modo un po’ “diverso”. L’appuntamento lo fissano tutte le domeniche alle 8.15 del mattino all’ingresso delle Grazie Vecchie: qui il gruppo, il cui zoccolo duro è composto da 5 persone, ha deciso di unire la passione per la corsa a quella per l’ambiente, praticando il cosiddetto “plogging“, un’attività sportiva inventata in Svezia che consiste nella raccolta dei rifiuti mentre si corre. Sono i membri di #Corrocolguanto, il progetto made in Brianza che sta prendendo piede in questi ultimi mesi: una rete di runners che, coordinata a distanza, si organizza per fare del bene all’ambiente. Domenica scorsa, 10 gennaio, si è tenuta la loro prima corsa collettiva: “Tutti al verde“. Ne abbiamo parlato con Massimo, l’ideatore del progetto.

Massimo: “Già proiettati verso il secondo appuntamento”

“Che emozione la giornata di domenica, non posso credere al bellissimo passaparola che si sta creando dietro a questo piccolo progetto – ci spiega. – Ci tengo a dire che tramite la pagina Instagram, che è il collante di tutte le persone che ci seguono, abbiamo invitato a non creare assembramenti e andare a correre in solitaria o in piccolissimi gruppi. Così è stato: abbiamo ricevuto decine di foto di persone che hanno deciso di fare rete con noi, superando l’imbarazzo nel gesto di raccogliere i rifiuti. Un’attività che fa bene a tutti: per noi runners un bell’esercizio fisico, per tutti gli altri meno sporcizia nel verde condiviso”.

“Grazie a “Corro col guanto” sto conoscendo un sacco di realtà bellissime – continua Massimo. – Persone da tutta la Brianza ci hanno mandati i loro scatti. Poi la voce è arrivata anche a Torino, Cagliari e persino a Parigi, dove un ragazzo lì per lavoro ci ha mandato alcuni scatti di plogging dall’11 arrondissement. Tutti, ovviamente, con il simbolo di riconoscimento: il guanto con l’hashtag, un elemento extra tutto nostro che abbiamo voluto aggiungere alla normale attività di raccolta”.

La prossima corsa? Per Massimo c’è già una data: la seconda domenica di febbraio, 14 febbraio. “Sono rimasto incredulo – conclude il runner – quando persino Licia Colò, nota presentatrice tv, ci ha ripostato sui social. Che possa essere un’ospite speciale di una delle nostre corse? Vedremo, visto come sta andando “Corro col guanto” mi aspetto di tutto”.

L’emozione più grande per Massimo e soci però è arrivata da una piccola ammiratrice del progetto: una bimba, facendo i compiti a casa, ha dedicato un pensiero ai runners. “Eravate nei nostri pensieri – scrive la mamma sui social – grazie per sensibilizzare i bambini…per un futuro migliore”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi