25 Gennaio 2021 Segnala una notizia
Anno nuovo, vecchio Renate: pantere possenti contro la Pro Sesto

Anno nuovo, vecchio Renate: pantere possenti contro la Pro Sesto

11 Gennaio 2021

Comincia il 2021 col piede giusto il Renate di Aimo Diana, che porta a 11 la serie di risultati utili consecutivi, grazie al tredicesimo successo nel girone d’andata, quinto filato davanti al (non) pubblico del “Città di Meda”. Prova di grande maturità da parte delle pantere nerazzurre, che “sistemano i conti” già all’intervallo, grazie alla doppietta di uno scatenato Possenti, già a bersaglio anche nell’ultima casalinga del 2020 contro la Pistoiese. Un primo tempo dunque più che positivo, una ripresa invece all’insegna della gestione, senza correre pericoli e con alcune chance per arrotondare il punteggio. Difficile chiedere di più in un match che poteva invece riservare spiacevoli sorprese dopo la meritata sosta natalizia.

C’è Riccardo Burgio in panchina, primo innesto del mercato invernale nerazzurro, ma le buone notizie arrivano anche dai pieni recuperi di Silva e Santovito, entrambi in panchina a disposizione, a differenza dello squalificato Kabashi. Mister Diana sceglie il collaudatissimo 3-4-2-1 con Giovinco al fianco di Galuppini, poi per 10/11 è la formazione-fotocopia di Alessandria, sede dell’ultimo successo del 2020 in casa Juventus. Pro Sesto con tutta la voglia di interrompere la serie di risultati negativi conseguiti a dicembre, ma privi dell’ex di turno Caverzasi (invece in campo l’altro, Gualdi), leader difensivo della matricola biancazzurra. Parravicini conferma il 4-3-3 con Palesi avanzato nel ruolo di attaccante esterno. Sul versante opposto c’è Scapuzzi, Mutton da boa centrale al posto di Cominetti. Sorprese anche in difesa, dove Magonara la spunta su Franco, con Giubilato allargato sull’out di destra. Primo incontro ufficiale in C tra queste due formazioni.

Al fischio di Virgilio, il Renate ha già deciso di prendere in mano il controllo delle operazioni. Squadra alta, con l’obiettivo di disturbare le prime fonti di gioco sestesi. Alla prima palla inattiva poi, è già vantaggio a Meda. Scambio ravvicinato dalla bandierina tra Giovinco e Galuppini, con il cross del 14 nerazzurro che pesca Possenti sul palo lontano, per l’incornata che coglie Livieri impreparato. Saltano subito i piani della Pro, mentre l’undici di Diana prende slancio e macina il suo gioco, alla costante ricerca del raddoppio che infonda ulteriore sicurezza. Mentre Guglielmotti non conosce ostacoli sul proprio binario, il più ispirato tra i brianzoli è Galuppini, letteralmente imprendibile nella prima frazione. Dai suoi piedi nascono sempre pericoli, e nel giro di 120” si costruisce due nitide palle-gol. Innocuo il mancino dai 25 metri al 20′, a dir poco spettacolare lo “slalom” che lo porta a superare tre avversari, prima di vedere il piazzato a giro uscire di una manciata di centimetri. Al 25′ batte un colpo la compagine di Parravicini. Sulla punizione dalla trequarti di Palesi, Bosco a centro area spizza per l’accorrente Scapuzzi, che in precario equilibrio spara alto. E’ questo, di fatto, l’unico squillo sestese di un primo tempo in cui il Renate spadroneggia. E raddoppia. Azione che nasce ancora da calcio d’angolo, anche se stavolta la palla col contagiri porta la firma di Giovinco. Bravo Possenti a smarcarsi, a dir poco perentorio il colpo di testa che certifica la doppietta del 28enne bergamasco. Doppio vantaggio al riposo per la capolista.

Mister Diana predica calma e grande concentrazione ai suoi, per evitare di riaprire una sfida già ben indirizzata. La squadra risponde subito presente, con Giovinco protagonista nell’avvio di ripresa. Al 5′ è bravo Livieri a volare sulla punizione dell’ex Ravenna, che due minuti dopo ci riprova col mancino, bloccato in due tempi dall’estremo difensore. Ci si aspetta una Pro Sesto all’arma bianca, nel tentativo di ricucire lo strappo, ed invece sono le pantere a comandare. All’11’ è splendida la ripartenza nerazzurra, ma Esposito dal limite non riesce a chiudere, con il successivo sinistro di Maistrello che non inquadra lo specchio di porta. Il “vichingo” nerazzurro è invece sfortunato al 20′ esatto, colpendo la base del palo dopo la straripante discesa di Guglielmotti sull’out di destra. Renate che non riesce a calare il tris, ma che si accontenta di gestire il duplice vantaggio, senza peraltro commettere sbavature. Mister Diana opera tutte le sostituzioni disponibili, lo stesso fa Parravicini, ma fino al triplice fischio c’è solo da segnalare il super riflesso di Gemello, che sventa la più classica e beffarda delle autoreti. Il primo rendezvous tra Renate e Pro Sesto va in archivio. Il raggiungimento di quota 41 significa salvezza raggiunta, con tanto di lode per il titolo, seppur platonico, di campioni d’inverno. Sabato si chiude il girone d’andata in Toscana: per i brianzoli c’è il fanalino di coda Lucchese, avversario che i ragazzi non possono permettersi di sottovalutare.

RENATE – PRO SESTO 2-0

RENATE (3-4-2-1): Gemello; Anghileri, Damonte, Possenti; Guglielmotti (25′ st Silva), Ranieri (41′ st Marano), Rada, Esposito; Galuppini (41′ st De Sena), Giovinco (30′ st Lakti); Maistrello (25′ st Sorrentino). A disposizione: Bagheria, Merletti, Marafini, Santovito, Magli, Burgio. All. Diana

PRO SESTO (4-3-3): Livieri; Giubilato (1′ st Ntube), Pecorini, Bosco (28′ st Franco), Magonara; Gualdi (10′ st Cominetti), Gattoni, Di Munno (10′ st Marchesi); Palesi, Mutton (21′ st De Respinis), Scapuzzi. A disposizione: Del Frate, Maldini, Bertoli, Miscioscia, Motta, Maffei. All. Parravicini

ARBITRO: Sig. Virgilio di Trapani (Sig. Mittica e Sig. Gregorio di Bari; Sig. Cherchi di Carbonia)

RETI: 10′, 34′ Possenti

NOTE: Giornata fredda e soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni. Nessun espulso, ammoniti Guglielmotti, Rada (R), Giubilato, Gualdi, Bosco (P). Calci d’angolo: 5-1 Renate. Recupero: 1′ pt + 4′ st.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi