Attualità

Monza verso la zona gialla. Allevi: “Buona notizia ma l’emergenza non è finita”

Il sindaco Dario Allevi ha commentato il nuovo scenario positivamente invitando, però, i suoi concittadini a non abbassare la guardia.

dario allevi sindaco monza covid mb 01

Da domenica, 13 dicembre, Monza (come il resto della Lombardia) entrerà ufficialmente nella zona gialla. Nella giornata di ieri i vertici regionali hanno confermato la notizia e ora si attende solo  la firma dell’ordinanza da parte del Ministro della Salute prevista per venerdì.
Il sindaco Dario Allevi ha commentato il nuovo scenario positivamente invitando, però, i suoi concittadini a non abbassare la guardia. “È una buona notizia che attesta i notevoli passi avanti che il nostro territorio ha compiuto, i risultati incoraggianti delle scorse settimane ne sono la prova dove abbiamo avuto un deciso rallentamento della curva dei contagi” ha commentato il sindaco.
Negli ultimi giorni, in particolare, si è ridotto di molto il rapporto tra tamponi positivi rispetto al totale di quelli eseguiti, che si attesta attorno al 10%; inoltre è in continua discesa il famoso RT, l’indice di contagio, che nella provincia brianzola ora è a 0,79. Ieri i nuovi contagi a Monza sono stati +26 rispetto a lunedì e +105 in tutta la provincia. Le persone ricoverate in ospedale per Covid restano 324, di cui 33 in terapia intensiva.
“In generale i principali indicatori sanitari mostrano una flessione incontrovertibile che ci fa sperare in una importante riduzione della pressione anche nei nostri ospedali. A costo di ripetermi, tuttavia, ricordo ancora che l’emergenza non è finita e che per consolidare questi risultati serve l’impegno costante di ciascuno di noi anche se siamo tutti un po’ stanchi. Non abbassiamo la guardia quindi e continuiamo a rispettare sempre tutte le regole e le precauzioni che ormai conosciamo molto bene” ha sottolineato il primo cittadino monzese.
Cosa si può fare e cosa no nella zona gialla? Leggi qui