30 Luglio 2021 Segnala una notizia
Manita del Monza alla Virtus Entella: doppio Boateng, poi Mota e doppio Sampirisi!

Manita del Monza alla Virtus Entella: doppio Boateng, poi Mota e doppio Sampirisi!

15 Dicembre 2020

Una delle leggi non scritte del calcio è che avere una difesa impenetrabile e non perdere punti con le cosiddette piccole possono essere garanzia di grandi risultati. Il Monza, giunto alla dodicesima giornata di campionato, deve aver imparato la lezione. E, così, se la difesa era già la meno battuta del campionato cadetto, ora i biancorossi sembrano aver cominciato a non commettere più passi falsi. Ne fa le spese la Virtus Entella, sempre più desolatamente ultima in classifica, che è stata travolta dalla squadra di Brocchi.

Se nel primo tempo il Monza ha mostrato un Boateng tornato in gran spolvero dopo l’infortunio ed autore di una doppietta al 10′ e al 29′ con due splendidi colpi di testa su azione di calcio d’angolo, nella ripresa la società del patron Silvio Berlusconi ha legittimato la propria superiorità. Prima al 73′ Dany Mota, servito da Gytkjaer, ha segnato la sua quarta rete in campionato. Poi Sampirisi, entrato all’80 al posto di un Carlos Augusto ancora una volta convincente, ha avuto il tempo di segnare addirittura una doppietta. Di ottima fattura sia la sua conclusione da fuori area all’82’ sia l’inserimento sull’assist di Maric al 90′.

Per i biancorossi, che salgono a 20 punti in classifica ed entrano con sempre maggior diritto nella zona play-off, non c’è molto tempo per festeggiare. Sabato 19 dicembre alle 16, infatti, è in programma la trasferta a Pescara, un’altra squadra che naviga nei bassifondi della classifica. Un’occasione da non perdere per inanellare la terza vittoria consecutiva e cominciare a spaventare davvero le altre pretendenti alla promozione in serie A.

LA CRONACA

I primi minuti della partita sono stati gli unici in cui il Monza ha concesso qualcosa agli ospiti. Forse troppo. Al 7′, infatti, l’Entella poteva passare in vantaggio. Su un corto rinvio della retroguardia biancorossa, Koutsoupias manda alto da ottima posizione! Scampato il pericolo, la squadra di Brocchi trova subito la via del gol. Al 10′, infatti, Prince, ben appostato sul secondo palo, raccoglie una sponda di Bellusci e mette in rete di testa. Per il ghanese è la prima rete su azione. Un evento sicuramente da festeggiare. E lo fa lui stesso al 29′. Ancora una volta un calcio d’angolo, battuto da Fossati, imperioso stacco di testa di Boateng, Russo ancora una volta non ci arriva!

Sugli spalti anche Adriano Galliani comincia a tirare un sospiro di sollievo. Due gol di vantaggio possono già essere una sicurezza ed evitare una pesante rimonta come quella subita in casa contro il Chievo Verona . Anche perché il Monza dimostra di non accontentarsi. Al 36′ Carlos Augusto, autore di una nuova prestazione positiva, trova il corridoio giusto per Dany Mota, cross di esterno destro per Gytkjaer, la conclusione a botta sicura del danese mette alla prova gli straordinari riflessi dell’estremo difensore della formazione ligure. Al 44′, poi, Dany Mota, stasera molto utile anche in copertura in un tridente atipico già vincente contro il Venezia, per poco non trova il gol all’incrocio da posizione defilata.

Il secondo tempo non cambia il leit-motiv del match. La superiorità tecnica del Monza appare netta rispetto ad una Virtus Entella lontana parente di quella che aveva detto la sua negli ultimi campionati di serie B. E, così, dopo un paio di interessanti tentativi di Armellino e qualche numero di alta scuola dell’ispirato Boateng, è proprio l’attaccante dell’Under 21 portoghese in maglia biancorossa a trovare il 3-0. Al 73′ Dany Mota, servito da Gytkjaer, infila l’incolpevole Russo con un rasoterra. Il 22enne di scuola juventina, così, pareggia il conto con Boateng, ora entrambi a 4 reti in campionato.

Mentre la girandola delle sostituzioni procede a pieno regime su entrambi i fronti, anche Di Gregorio decide di mettere la propria firma sul risultato. Al 76′ il portiere biancorosso respinge un tiro insidioso di Brunori. E’ solo un lampo, comunque. Anche perché, al netto di qualche perdonabile distrazione in difesa, anche di Bellusci, stasera al rientro dopo la squalifica, ma ancora privo del suo compagno di reparto titolare, Paletta, quando si incontrano la squadra che ha subito meno reti in gare interne, il Monza e quella che ne ha realizzate meno in trasferta, la Virtus Entella, non può che essere la prima ad avere la meglio.

Così Brocchi, pesantemente criticato da una parte della tifoseria dopo la sconfitta di Reggio Emilia, questa volta indovina perfino i cambi. Sampirisi, entrato a dieci minuti dalla fine del match al posto di Carlos Augusto, si toglie perfino la soddisfazione di segnare la sua prima doppietta in carriera. Che, per lui, significa anche i primi gol in serie B. All’82’, infatti, il laterale, servito da Colpani, altro neo-entrato, lascia partire un destro potente, preciso ed imparabile dal limite dell’area. Al 90′, poi, Sampirisi, sul cross di Maric, trafigge ancora una volta Russo. A quel punto perfino l’arbitro Meraviglia decide che può bastare. E, senza sorprendere più di tanto, a dispetto del suo cognome, fischia la fine senza concedere nemmeno un minuto di recupero.

Se la vittoria contro l’Entella, a pochi giorni da quella contro il Venezia, sarà il vero inizio di una cavalcata vincente per il Monza, lo scopriremo nei prossimi mesi. Intanto sarebbe opportuno rafforzare la classifica prima di Natale. Il calendario propone due occasioni ghiotte: prima fuori casa il Pescara, reduce da tre sconfitte, un pareggio ed una vittoria nelle ultime cinque partite. Poi l’Ascoli all’U-Power Stadium, dove i marchigiani arriveranno con un trend da retrocessione. Due successi per i biancorossi potrebbero davvero avvicinarli alla vetta, dove oggi si trova l’Empoli, distante solo 5 punti.

 

Le foto sono di Buzzi

Marcatori: 10′ Boateng (M), 29′ Boateng (M), 73′ Dany Mota (M), 82′ Sampirisi (M), 90′ Sampirisi (M)

MONZA (4-3-3): Di Gregorio; Donati (84′ Lepore), Bettella, Bellusci, Carlos Augusto (80′ Sampirisi); Fossati, Armellino, Barillà (80′ Colpani); Boateng (68′ Frattesi), Gytkjaer, Mota Carvalho (80′ Maric). A disposizione: Lamanna, Barberis, Machin, Marin, Pirola, Rigoni, Scaglia. All. Brocchi

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Russo; Coppolaro (60′ Crimi), Pellizer, Chiosa, Costa (84′ Pavic); Paolucci, Settembrini (59′ Toscano), Koutsoupias (76′ Mancosu); Schenetti (60′ Cardoselli); De Luca, Brunori. A disposizione: Borra, Bonini, Cleur, De Santis, Nizzetto, Petrovic, Poli. All: Vivarini

Arbitro: Francesco Meraviglia (Pistoia)

Ammoniti: Pellizer (E), Bellusci (M),  Koutsoupsias (E), Chiosa (E)

Note: Serata non particolarmente fredda, terreno in ottime condizioni.

Recupero: 0′ pt, 0′ st

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi