13 Aprile 2021 Segnala una notizia
Desio: il comune mette a disposizione uno spazio e dei fondi per i senza tetto

Desio: il comune mette a disposizione uno spazio e dei fondi per i senza tetto

29 Dicembre 2020

Dal 23 dicembre ha aperto presso lo stabile comunale di via Carlo Marx 10 il rifugio notturno per persone senza fissa dimora, gestito dal Consorzio Comunità Brianza, su incarico dell’Agenzia Sociale SistemAbitare promossa dal Comune di Desio e dai comuni dell’Ambito.

“Da diversi anni i Comuni dell’Ambito di Desio offrivano ricovero a persone senza fissa dimora in un dormitorio temporaneo gestito dai volontari presso la casa dei Padri Saveriani di Desio – commenta l’Assessore alle Politiche Sociali, Paola Buonvicino – ma il Covid-19 ha cambiato le cose e quest’anno, a novembre, il C.A.N.T – Centro Accoglienza Notturna Temporanea – Onlus, non ha riaperto, non riuscendo a garantirne il funzionamento in conseguenza alle norme anti contagio. Per non lasciare senza assistenza le persone in difficoltà abitativa durante il periodo del freddo invernale, ci siamo organizzati in brevissimo tempo e ci siamo rivolti alla nostra Agenzia Sociale SistemAbitare per cercare una soluzione abitativa temporanea per loro”. La soluzione è arrivata anche grazie alla disponibilità immediata dei locali di Via Marx, che l’Amministrazione Comunale aveva in programma di destinare a Centro Civico.

“Data l’impossibilità di gestire un Centro Civico a causa delle misure di protezione dal Covid-19 – continua l’Assessore – avendo già impostato la messa a norma dei locali, abbiamo pensato di metterlo per ora a disposizione di un altro bisogno”.

Il Consorzio Comunità Brianza, soggetto accreditato per la gestione di progetti di housing sociale, con una vasta esperienza anche nel campo di progetti di accoglienza per i senza tetto, è stato incaricato di redigere il progetto e di allestire ed organizzare il centro di accoglienza per 10 posti, di cui 4 riservati al Comune di Desio, gli altri 6, ai Comuni dell’Ambito, in base alle esigenze rilevate. Il centro, presidiato da educatori professionali e da un portiere durante la notte, accoglierà i suoi ospiti dalle ore 18 alle ore 8, saranno forniti colazione e cena. Un gruppo di volontari a turno darà supporto durante le ore serali.

“Ringraziamo il C.A.N.T, i volontari, i Padri Saveriani – conclude l’Assessore – che negli anni passati hanno svolto un lavoro prezioso e ci auguriamo che anche quest’anno tutto funzioni per il meglio anche con l’aiuto dei nuovi volontari e siamo convinti che, data la situazione sociale e sanitaria, che ha visto il dimezzamento dei letti nei dormitori pubblici e una limitata disponibilità di posti nelle strutture ricettive in generale, era necessario garantire l’assistenza a persone che, altrimenti, si sarebbero trovate in gravi difficoltà”.

Foto repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi