18 Aprile 2021 Segnala una notizia
Tenta una rapina con un taglierino senza lama, per farsi arrestare e non vivere più in strada

Tenta una rapina con un taglierino senza lama, per farsi arrestare e non vivere più in strada

18 Dicembre 2020

Attimi di paura a Carate Brianza: nel primo pomeriggio di mercoledì 16 dicembre, in un negozio di parrucchiere, un 38enne col volto coperto dalla mascherina e armato di taglierino “finto”, ha tentato un’insolita rapina. L’uomo, cittadino marocchino, pregiudicato per reati contro il patrimonio e stupefacenti, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri della stazione locale.

Secondo la ricostruzione della dinamica dei fatti, erano circa le 12:40, quando il 38enne ha fatto irruzione nel negozio, a volto coperto e con un taglierino senza lama: a quel punto ha minacciato la proprietaria non chiedendo il denaro custodito in cassa, ma intimandola di chiamare i Carabinieri.

I militari, immediatamente intervenuti, dopo aver intimato all’uomo di gettare il taglierino, lo hanno bloccato, disarmato e ammanettato. Ai militari ha raccontato di aver inscenato l’episodio proprio per farsi arrestare, perché stanco di vivere per strada a Milano. Così, dal capoluogo lombardo è tornato a Carate, dove era già stato arrestato un anno fa.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Monza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dovrà rispondere del reato di tentata rapina. 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi