21 Settembre 2021 Segnala una notizia
Varedo, da grillina ai tavoli di maggioranza con FI. La nuova vita politica di Silvia Teston

Varedo, da grillina ai tavoli di maggioranza con FI. La nuova vita politica di Silvia Teston

4 Novembre 2020

È passato poco più di un anno, da quando a Varedo, in seguito alle elezioni del 2016, il consigliere d’opposizione Silvia Teston ha abbandonato le schiere del M5S. Oggi, con un balzo da grillo, approda invece nelle fila di Forza Italia.

Una scelta, la sua, che fa certo discutere. Non poco. Sia all’interno del Movimento 5 Stelle sia tra le fila del Pd. “Non condividevo le scelte politiche a livello nazionale“, spiegava la Teston nel momento della sua scelta avvenuta nel settembre del 2019. “Per questo motivo, non sentendomi ulteriormente rappresentata, ho deciso di seguire una strada differente”.

Un concetto di per sé coerente, quello dell’ex consigliere targato 5S. Peccato che, già allora, il capogruppo Stefano Guagnetti (M5S) chiedeva le sue dimissioni. Se non altro per una questione di obiettività nei confronti di chi, in qualità di candidata al M5S, l’aveva votata.

Fino ad oggi Silvia Teston ha corso da sola. Come consigliere autonomo d’opposizione. Cercando di portare avanti il suo impegno per ricambiare la fiducia accordatale dal suo elettorato. Poi, quasi all’improvviso, il radicale cambio di bandiera: “La mia decisione – spiega Silvia Teston – è maturata nel corso del tempo, proprio durante questo anno in cui ho lavorato come consigliere autonomo. Ho iniziato a sentirmi sempre più vicina alle idee e ai valori liberali di Forza Italia e, a questo punto,  ho maturato la decisione di continuare il mio percorso sotto questa bandiera”. Una dichiarazione di intenti. Limpida e concisa. Una pillola dal sapore amaro, che all’interno delle schiere dell’opposizione proprio non è piaciuta.

La decisione della Teston, ovviamente, ha invece trovato il fianco di Forza Italia, che ha subito accolto l’ex grillina in pompa magna. Ad accoglierla è infatti intervenuto il vice di regione Lombardia Fabrizio Sala, in veste di coordinatore provinciale di Monza e Brianza e vice coordinatore regionale del partito.

Da consigliere di opposizione a consigliere di maggioranza. Un cambio di rotta trasversale e un balzo di qualità, almeno per Silvia Teston. Dalla prossima seduta di Consiglio, infatti, l’ex consigliere di minoranza siederà accanto ai nuovi colleghi di maggioranza del centro Destra.

Un cambio di passo, che il pentastellato Stefano Guagnetti proprio non manda giù: “Vedo poca coerenza e poco rispetto nei confronti dei cittadini che le hanno accordato la loro fiducia. Chiedevo le sue dimissioni un anno fa. Rimango fermo nella mia posizione anche ora, soprattutto considerando la sua scelta, lecita da una parte a livello istituzionale, ma che non credo i suoi elettori possano condividere. Se non altro per una questione di principi che divergono diametralmente”.

Se Guagnetti lancia il suo guanto bianco, Silvia Teston non lascia cadere la sfida: “Il Movimento per cui mi ero candidata nel 2016 ha snaturato i suoi ideali e secondo me non esiste più. La mia scelta di avvicinarmi a Forza Italia è arrivata dopo. Non ho tradito la fiducia di nessuno – continua Teston -, tanto meno di chi ha creduto io potessi far bene per Varedo. E questo perché siamo in un’amministrazione locale, dove il voto dei cittadini viene dato più alla persona che non al partito.

Seconda mano, Guagnetti controbatte: “Teston parla di principi, spieghi quali canti di sirene sta ascoltando. O forse è mero opportunismo? ha disatteso il regolamento interno del MoVimento, non rassegnando le proprie dimissioni né ha saputo distinguere ciò che accade a Roma da quello che invece accade a Varedo. Quello a cui abbiamo assistito, purtroppo, rappresenta il fallimento della politica”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi