29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Premio Letterario Brianza: la vincitrice è la scrittrice monzese Sabrina Campolongo

Premio Letterario Brianza: la vincitrice è la scrittrice monzese Sabrina Campolongo

23 Novembre 2020

E’ la monzese Sabrina Campolongo con il romanzo “Il figlio” (edito da Pagina Uno) la vincitrice della 15esima edizione del Premio Letterario Brianza, il concorso organizzato dall’Associazione Mazziniana Italiana con il Comune di Monza.

Vincitrice decretata, in streaming sabato 21 novembre sulle pagine Facebook, il canale Youtube e Twitch di Radio Binario 7, da una giuria popolare, formata da una settantina di grandi lettori dei gruppi di lettura del territorio. “Il figlio” è Tommaso Manfré, vissuto sempre all’ombra del padre, il grande attore Ottavio. Quando quest’ultimo decide di uscire di scena, Tommaso non può che fare i conti con il suo passato. Un romanzo che racconta la violenza e la dolcezza della famiglia, con una storia che parla di ferite, eredità e talento.

Al secondo posto “La sposa del lago”, il brillante giallo ambientato a Como, edito da Marsilio e frutto ancora una volta della collaborazione a quattro mani degli autori Cocco e Magella. Una nuova indagine per il commissario Stefania Valenti che dovrà fare luce sul mistero di una giovane donna ritrovata cadavere nelle acque del lago, nei pressi dell’abazia di Piona. Poco dopo viene rnvenuto il cadavere di un clochard. C’è un legame tra el due morti? Un intricato poliziesco  che tiene con il fiato sospeso fino al colpo di scena finale.

Infine al terzo posto “Terra d’ombra bruciata” (Le Mezzelane) di Valentina Nuccio, originaria di Taranto, ma residente in città ripercorre la storia di Piera. In questo caso il viaggio parte dal nord per approdare davanti alle ciminiere dell’Ilva, tra storie di morte e di malattia e la bellezza del mare.

“Questo virus ha stravolto le nostre abitudini – ha spiegato il sindaco Dario Allevi, nel suo messaggio di saluto – ma sono contento che non abbia impedito di celebrare la quindicesima edizione di un premio che dimostra la vitalità culturale di questo territorio. E’ un premio che piace perché aperto al territorio, valorizza gli autori editi e inediti, coinvolge le giurie popolari di gruppi di lettura sul territorio e i ragazzi delle scuole”.

“Quest’anno abbiamo letto un numero considerevole di libri di buon livello – spiega Gianna Parri, presidente dell’Associazione Mazziniana di Monza, presidente della giuria tecnica – ci auguriamo di avere offerto ai lettori tre buoni testi, ognuno con le proprie caratteristiche”.

La giuria tecnica quest’anno ha voluto assegnare il Premio della critica al corposo romanzo “Prima di noi” di Giorgio Fontana. Cento anni di storia d’Italia seguendo le vicende della famiglia Sartori. Dal Friuli alla provincia di Milano. “Mi sento a casa in questo premio. Sono cresciuto in provincia e ho cercato di raccontare la vitalità di città e paesi che molto hanno in comune con la Brianza”.

La diretta condotta da Greg Bonalumi ha visto come primi protagonisti gli autori dei racconti inediti. La giuria tecnica ha selezionato nell’estate una terna che è stata sottoposta agli studenti del liceo linguistico Mosè bianchi, Parini di Seregno e Mapelli di Monza che hanno il risultato finale.

Vincitrice per i racconti inediti Daniela Quadri con “1899-A mio nonno”, un emozionante racconto di chi ha vissuto la Grande guerra.

Il premio alla carriera è stato attribuito a Ketty Magni. Dal 2008 ha raccontato personaggi storici come le regine Teodolinda e Adelaide. Quindi una serie di romanzi ispirati alla buona tavola, come “Il cuoco del papa”, “Rossini la musica del cibo” e quest’anno “Artusi il bello e il buono” per Cairo Editore.

Per la sezione saggi sono stati premiati Edi Minguzzi e Paolo Cesaretti, autori di una trilogia di dizionarietti di Greco, latino e Miti Classici. Per trovare tutta la modernità delle lingue classiche e dei miti antichi.

Segnalazione speciale alla libraia di Monza Raffaella Musicò al suo esordio con “Con la paura ci mangiamo la notte” (Paginauno).

La novità di questa edizione è la pubblicazione di un’antologia dei racconti inediti premiati negli ultimi 5 anni. Il titolo del volume è “I racconti del Premio Brianza 2015-2020”, 230 pagine che contengono i racconti finalisti di quest’anno, una sintesi di un romanzo breve fuori concorso e i migliori racconti degli ultimi anni.

Il volume sarà messo in vendita al prezzo speciale di 10 €  e tutto il ricavato andrà ad alimentare un progetto educativo di Fondazione Monza e Brianza  per i ragazzi che possono trovarsi in difficoltà a seguire le lezioni a distanza per mancanza di mezzi tecnici adeguati . Si potranno trovare dal 25 novembre presso “Libri&Libri” in via Italia, “Il Libraccio di via Vittorio Emanuele”, “Virginia & Co” di via Rota 11, “Il libro è” di Lissone  via Loreto 35.

Il premio è organizzato dall’Associazione Mazziniana Italiana con il Comune di Monza, il patrocinio della Provincia Mb, dei comuni di Lissone, Bernareggio e Aicurzio, il sostegno di BrianzAcque e Fondazione della Comunità di Monza e Brianza.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi