18 Settembre 2021 Segnala una notizia
Dati Coronavirus: rispondiamo alle vostre domande. Ecco cosa pubblichiamo e perchè

Dati Coronavirus: rispondiamo alle vostre domande. Ecco cosa pubblichiamo e perchè

3 Novembre 2020

Ogni giorno in tanti ci chiedete come vanno i contagi. Telefonate, email, messaggi e commenti. Tutti per chiedere dati più approfonditi sulla nostra Provincia.

Ogni giorno pubblichiamo un bollettino di aggiornamento dove diamo visibilità ai dati sulla diffusione del contagio in Lombardia e nella provincia di Monza e Brianza. Questo articolo è tra i più letti e scatena sempre un certo dibattito sulla nostra pagina facebook. Numeri che vengono spesso criticati e suscitano tante domande: perchè solo Regione Lombadia diffonde i dati e non gli ospedali? Quanti tamponi sono fatti nella nostra Provincia? Perché non comunichiamo quanti sono gli asintomatici?  Alcune poi assumo anche toni più coloriti: i vostri dati sono solo allarmistici per spaventare i cittadini?

PREMESSA

Abbiamo così pensato di scrivere questo articolo per cercare di fare luce sui numeri che pubblichiamo e di rispondere ai vostri dubbi. Partendo però dalla premessa che non è mai stato, e mai sarà, nella natura del nostro giornale fare allarmismo – Quelli che ci conoscono bene sanno che il nostro scopo su tutti i fronti (e con fronti intendiamo tutti gli articoli/argomenti che pubblichiamo) è solo quello di fare informazione nel e per il nostro territorio – riteniamo che dare questo tipo di dato sia fondamentale per restare, appunto, informati. L’evoluzione della diffusione dei contagi è molto veloce e va seguita costantemente, certo che alcuni dati in più, che anche noi vorremmo ma di cui non disponiamo, sarebbero utili per analizzare e capire per tempo i segnali di crescita del contagio, la sua aggressività e gli effetti delle restrizioni nel nostro territorio.

COSA COMUNICHIAMO

La quasi totalità dei dati che pubblichiamo a fine giornata arriva dal bollettino diffuso da Regione Lombardia che a sua volta rientra nel flusso di dati comunicati ogni giorno dal cruscotto della Protezione civile che li raccoglie e organizza a livello nazionale. Nel bollettino regionale per la nostra provincia è disponibile solo il numero dei nuovi casi positivi emersi dall’elaborazione quotidiana dei tamponi. In effetti e concordiamo con chi ce lo fa notare è un numero che dice poco sulla diffusione del contagio nella nostra area. Per cercare di aggiungere qualche informazione spesso integriamo la tabella, presa dalla dashboard della Regione, con i dati dei 10 comuni più colpiti (dato totale contagi e il rapporto contagi su popolazione).

Ci teniamo a precisare che disporre di dati più puntali è difficile. I numeri sono diffusi unicamente dalla Regione. A livello locale, quando riusciamo a dare delle informazioni è perchè contattiamo direttamente le aziende ospedaliere, ma non sempre sono disponibili e non sempre riusciamo a contattarli. Spesso gli ospedali per i dati ci rimandano a Regione Lombardia. I comunicati stampa che ci arrivano diffondono per lo più informazioni sui nuovi servizi messi a disposizione (nuovo punto tamponi, nuovi ambulatori riservati al Covid, nuovi posti letto…). Si tratta di una situazione che si muove molto rapidamente e dunque sarebbe opportuno poter accedere con continuità a questi numeri, ma al momento questa cosa, per le ragioni di cui sopra, non ci è possibile.

LA MAPPA DEI COMUNI

Il dato relativo ai contagi nei singoli comuni non è mai stato disponibile a livello provinciale. I sindaci dispongono solo del dato del loro comune, così in molti si sono adoperati con video o comunicati stampa per aggiornare i cittadini sui contagi nella loro città, sulle quarantene e sui decessi. Danno anche informazioni sulla chiusura delle classi nelle scuole e servizi sospesi. Alcuni comuni, rispondono alle nostre domande sull’argomento con giorni di ritardo.
Ad ogni modo ecco perchè pubblichiamo articoli con i bollettini dei singoli comuni, specialmente i più grossi, e non uno generico con il report di tutti. Quindi pubblicare, come molti ci chiedono, una tabella riepilogativa quotidiana, non è al momento fattibile.

ASINTOMATICI

Quanti sono gli asintomatici sul totale dei positivi? Anche questa, dopo lo spaccato per comune, è una domanda ricorrente. Per quanto riguarda la provincia di Monza e Brianza non vengono diffuse informazioni sulle condizioni di chi risulta positivo al test del tampone. Questo dato, tuttavia, per essere veritiero andrebbe monitorato nel tempo poiché si può risultare positivi al virus e sviluppare dei sintomi in un secondo momento. A livello nazionale questa contabilità viene tenuta dall’Istituto Superiore di Sanità. In un report aggiornato costantemente si spiega come gli asintomatici siano in realtà tra il 55% e il 60% e che dipende molto dalle fasce d’età.

PERCHÈ NE FAREMMO A MENO

Voi ci godete“. In calce ad uno dei tanti aggiornamenti sul tema Coronavirus una donna ha scritto questo commento. Noi non solo non ne godiamo assolutamente, ma ne faremmo volentieri a meno. Tralasciando l’aspetto umano, se volete, che comprende il fatto che anche noi abbiamo nonni, figli e parenti che si sono ammalati o che rischiano di ammalarsi, concentrandoci più sull’aspetto editoriale e imprenditoriale, non è la pandemia che aiuta i giornali online. Non cerchiamo click, soprattutto non cerchiamo questo tipo di click. Le difficoltà sono tante per tutti e come voi non vediamo l’ora che questa parentesi storico sanitaria si chiuda. Speriamo di tornare a scambiarci opinioni vis à vis, tornare alla socialità, agli incontri, alla collettività. Un giornale è per definizione un organo collettivo fatto da più persone assieme, letto da migliaia di altre che lo condividono e lo commentano.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi