Sociale

Croce Verde Brianza: un calendario per sostenere l’associazione al servizio dei più fragili

L'associazione in questo periodo è attiva anche per sostenere le persone in quarantena o malate.

Croce Verde Brianza (1)

L’associazione Croce Verde Brianza ha lanciato l’iniziativa di un calendario ad hoc, che sarà realizzato utilizzando le foto degli animali domestici di tutti quelli che vorranno aderire. Parte del ricavato sarà devoluto all’associazione di Usmate Green HouseAnimali e Natura ONLUS che si occupa di offrire rifugio e accoglienza agli animali abbandonati. Il rimanente andrà a sostenere la Croce Verde, un’organizzazione di volontariato istituita nel 2019 con sede a Camparada che proprio in questi mesi ha avviato un servizio di trasporto e consegna a servizio dei più fragili.

“Siamo effettivamente operativi da settembre – spiega la presidente Valentina La Mantia. – Ci stiamo muovendo sul fronte del servizio sociosanitario semplice, ad esempio trasporto delle persone particolarmente in difficoltà come disabili e anziani che hanno bisogno di recarsi in ospedale per una visita. Siano poi impegnati anche nella consegna di pasti e farmaci a domicilio. Con l’iniziativa del calendario, cerchiamo di trasmettere un messaggio di fiducia e speranza, valorizzando il rapporto che le persone hanno con i propri animali domestici”.

 

Le difficoltà però, in maniera particolare durante questo periodo, non mancano. Il problema, come racconta la presidente, non è tanto il numero delle chiamate quanto la carenza di volontari. Ad essere realmente operative sono solo 7/8 persone, con età molto varie: dai 18 ai 60 anni che lavorano su diversi turni alternandosi a bordo del furgone dell’associazione.

“Per quanto riguarda i pasti a domicilio, andiamo direttamente a fare la spesa nei supermercati, ogni sabato. In queste settimane contraddistinte dall’emergenza COVID, sono diverse le persone in quarantena o comunque gravate da problemi di salute che chiedono il nostro aiuto”.

In futuro Croce Verde Brianza prevede di continuare l’intervento socio sanitario, sviluppando però anche un’altra funzione, quella di ufficio diritti animali, che fa parte dei suoi compiti statutari. Si parla di soccorso stradale per animali feriti, censimento delle colonie feline e aiuti alle gattare presenti sul territorio. Un obbiettivo è poi anche quello di informare la popolazione su come curare gli animali in modo adeguato e combattere il maltrattamento.

Il costo del calendario è di circa 8 euro. Per partecipare bisogna inviare a info@croceverdebrianza.eu le foto del proprio animale entro il 17 novembre. Seguiranno poi le informazioni per la prenotazione.

Articolo di Carlo Codini