Quantcast
Vimercate, una rotonda al posto dell'incrocio "killer". Ma servono 4 anni per farla - MBNews
Attualità

Vimercate, una rotonda al posto dell’incrocio “killer”. Ma servono 4 anni per farla

Confermati 800 mila euro dalla Regione per togliere il semaforo della "Pagani" sulla Sp45 ma il cantiere non parte prima del 2024

Incidente Pagani Sp45 Vimercate Oreno-mb

Via il semaforo all’incrocio “killer” di Vimercate. E sarà una maxirotonda da 800mila euro a risolvere il problema del punto più pericoloso della città, l’incrocio della “Pagani” tra le vie per Oreno e del Salaino con la Sp45 Vimercate-Villasanta che da anni ha il primato di far registrare il maggior numero di incidenti. Peccato solo che bisogna attendere almeno il 2024 per vedere realizzare l’opera, il tempo stimato per svolgere la procedura amministrativa che dal reperimento dei finanziamenti, passa alla progettazione della rotonda e quindi all’assegnazione dei lavori per realizzarla.

Intanto il primo passo è stato fatto mercoledì, quando dalla Regione è stato confermato il cosiddetto Piano Marshall da circa 3 miliardi per la ripresa dopo l’emergenza sanitaria che, tra le numerose voci, finanzia interventi per la messa in sicurezza delle strade.

E tra questi rientra la modifica all’incrocio vimercatese della Sp45 che ha il record degli incidenti: secondo il report annuale della Polizia locale sull’incidentalità, nel 2018 su 140 sinistri avvenuti a Vimercate, 23 si sono verificati al semaforo davanti alla “Pagani”, il punto di gran lunga più pericoloso della città seguito a distanza dalla Monza-Trezzo dove gli incidenti in un anno sono stati 9, poi la “Bananina” Sp2 con 8, e quindi il tratto provinciale della via Milano davanti alle Torri Bianche con 7 incidenti.

La rotatoria, al posto dell’attuale semaforo, è pensata per risolvere la criticità delle svolte a sinistra dalla provinciale per immettersi in via del Salaino e via per Oreno, permettendo al traffico una circolazione più fluida ma soprattutto più sicura perché fa ridurre la velocità di chi percorre il rettilineo della Sp45 ed elimina il rischio di scontri all’incrocio.

Il finanziamento regionale di 800 mila euro sarà dato alla Provincia di Monza e Brianza, l’ente titolare della strada, e nei prossimi giorni è previsto un primo incontro tecnico in Regione per la definizione del progetto.

Intanto la conferma del finanziamento per l’opera a Vimercate è stata accolta con soddisfazione dal sindaco Francesco Sartini: “L’Amministrazione di Vimercate continuerà ad offrire tutta la collaborazione utile e necessaria a Regione Lombardia e Provincia di Monza e della Brianza per consentire che questo intervento si realizzi rapidamente e nel rispetto delle esigenze di mobilità ciclo pedonale che sono state ben inquadrate nel nostro recente Piano urbano per la mobilità sostenibile, già condiviso con la Provincia”.

Il vicepresidente della Provincia Riccardo Borgonovo ha confermato la priorità dell’intervento: “È da più di un anno che la Provincia sta studiando i problemi alla viabilità che si creano i questa area – ha detto – e per questo abbiamo colto l’occasione offerta dalle risorse regionali di inserire anche la rotatoria Pagani tra le opere prioritarie da finanziare”.