27 Settembre 2021 Segnala una notizia
Seregno, blitz al mercato: parcheggiatori abusivi, questuanti e commercianti senza licenza

Seregno, blitz al mercato: parcheggiatori abusivi, questuanti e commercianti senza licenza

19 Ottobre 2020

Blitz della Polizia Locale, al mercato di Seregno, tra piazza Linate e via Bellini. Nel mirino questuanti importuni e parcheggiatori abusivi (sei persone generalizzate) e commercianti privi di licenza (una sanzione ed il sequestro di un buon quantitativo di merce). Sotto la lente di ingrandimento anche il controllo mirato della correttezza dell’attività degli ambulanti: a uno sono state contestate varie e gravi irregolarità. Si tratta dell’attività svolta, nella giornata di sabato 17 ottobre 2020, da tre le pattuglie della Polizia Locale, coordinate dal comandante Maurizio Zorzetto.

Si è trattato di un’azione preparata nelle settimane precedenti, su indicazione degli assessori alla sicurezza, William Viganò, e sviluppo economico, Ivana Mariani: l’obiettivo è quello di garantire che l’attività mercatale possa essere svolta nel complessivo rispetto di ogni principio di legalità. Un’azione volutamente “di impatto”, per dare a tutti il preciso segnale della volontà di imporre un deciso cambiamento rispetto alla situazione in atto.

Nelle prossime settimane l’attività proseguirà in maniera sistematica e costante, perché il mercato è un momento importante della vita cittadina che deve essere curato, al fine di garantire agli utenti di poterlo vivere in sicurezza sotto tutti i profili.

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi