24 Settembre 2021 Segnala una notizia
Gruppo Sapio torna in prima linea e dà "ossigeno" a oltre 200 terapie intensive

Gruppo Sapio torna in prima linea e dà “ossigeno” a oltre 200 terapie intensive

29 Ottobre 2020
Torna in prima linea Sapio contro l’emergenza Covid-19. Il gruppo monzese operante sul mercato italiano e internazionale nella produzione di gas puri e gas medicinali, ha infatti comunicato che ha ripreso ad ampliare la disponibilità di impianti e gas tecnici per le terapie intensive presso l’ospedale in Fiera a Milano.
“Vista la difficile situazione che il Paese sta affrontando, riapre l’Ospedale in Fiera e amplia i suoi posti letto a servizio dei malati di #Covid19 – si legge sulla pagina social. – Come Gruppo Sapio abbiamo fornito impianti e gas tecnici per i primi 150 posti letto. In questi giorni abbiamo ripreso i lavori per ampliare la disponibilità, che a regime sarà di oltre 200 posti letto. A differenza del progetto iniziale, l’ospedale all’ex fiera avrà un reparto di terapia intensiva ed uno di sub intensiva per malati covid e tutte le strutture necessarie di appoggio. Dove c’è bisogno, anche in emergenza, Sapio c’è!”.

L’impegno anche nei mesi del lockdown

Quella di Sapio è una delle realtà di cui tutti noi brianzoli dovremmo andare fieri. Nata nel 1922 da due famiglie di Monza, Dossi e Colombo, è oggi una delle aziende leader nella produzione di gas tecnici, medicinali e nella produzione di ossigeno, quell’ossigeno fondamentale per poter garantire la respirazione ai malati di Coronavirus, e non solo.

Già da marzo, all’indomani della prima ondata dell’emergenza sanitaria, il Gruppo scese in trincea potenziando gli impianti di stoccaggio ed erogazione dell’ossigeno negli ospedali delle zone più colpite in Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Piemonte. Sempre nei mesi del primo lockdown, Sapio aderì alla campagna #diamossigenoaMilano, il progetto solidale che permise un supporto concreto al nuovo Ospedale in Fiera Milano. Il gruppo lanciò poi l’hashtag #vuotanonserve, l’appello per riutilizzare le bombole vuote fondamentali per trasportare l’ossigeno a chi ne ha bisogno.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi