29 Novembre 2020 Segnala una notizia
Al centro giardinaggio San Fruttuoso arriva il Natale, oltre 240 mq di pura magia

Al centro giardinaggio San Fruttuoso arriva il Natale, oltre 240 mq di pura magia

26 Ottobre 2020

Arriva in anteprima il Natale. A Monza, presso il Centro giardinaggio San Fruttuoso in viale Lombardia 237. Ci sono 240 metri quadri di pura magia, tra luci e colori e tantissimi articoli prestigiosi e originali, ma a prezzi contenuti.

Non solo piante e fiori, e in aggiunta all’animaleria adesso c’è anche il Natale. Il percorso, che ha aperto al pubblico in anteprima venerdì 23 ottobre, è stato studiato attraverso 4 diversi mondi ideali.

“Vogliamo dare un input al periodo festivo in anticipo – spiega Angela Tralongo, la visual merchandiser del Centro – mentre a novembre arricchiremo il percorso con nuove tipologie di merce“. A tal proposito, il Centro Giardinaggio San Fruttuoso si è messo nei panni del pubblico. Nulla di così scontato. “Abbiamo voluto ricreare delle sensazioni ben precise – spiega Angela – tra i temi e i mood di tendenza più alla moda”.

Ci sono tanti prodotti, e non solo prettamente natalizi. Dagli articoli tessili, utilizzabili anche dopo le festività, si passa attraverso il reparto dei diffusori e delle candele, tutte rigorosamente biologiche a base di soia. E si percepiscono mille splendidi profumi, perfino quello di prosecco, di Barolo o di Champagne, per giungere a quello più intimo di casa propria.

 

Il Natale del Centro Giardinaggio San Fruttuoso è un percorso che si snoda attraverso diversi mondi ideali. Si parte da quello “artico” con i colori del bianco e del blu. Si passa poi attraverso quello più classico, tra le più calde sfumature del verde e del rosso. E come tra il tepore di un camino acceso, ecco che prendon forma calze (per la Befana), addobbi vari, alberelli e peluches di Babbo Natale.

“Ogni ambiente ha un’ampiezza di circa 5 mq – specifica Angela – cosicché ogni persona può ammirare il Natale in tutta sicurezza“.

Si passa quindi al reparto delle spezie, tra i sapori e i profumi della cannella e dell’arancia per giungere poi nel mondo degli alberelli “rigorosamente artificiali – spiega –  e di ottima fattura così che possano durare nel tempo“. Seguendo un filo logico, si arriva quindi nel mondo delle luminarie natalizie. Oltre 50 tipologie di luci, tra cui quelle con batteria elettrica così da evitare fastidiosi intrecci tra fili e prolunghe.

Infine, come dopo un buon pranzo c’è un buon dolce, ecco che prende vita il reparto del presepe. “Abbiamo voluto privilegiare il made in Italy – spiega la visual merchandiser del Centro giardinaggio – riservando un buon 40% a prodotti di artigianato italiano”. Statuette e presepi. Case e capanne rigorosamente fatte a mano. Non spaventi la qualità: il costo del prodotto è alla portata di tutti.

“Sono tantissimi anni – testimonia il proprietario del Centro Giardinaggio San Fruttuoso, Diego Platania – che organizzo il Natale presso il centro. Ogni anno – specifica – mi metto al lavoro con tutta la squadra. Ci piace cercare, trovare e quindi dare sempre nuovi stimoli ai nostri visitatori”.

Il Natale, del resto, non rappresenta un tempo né una stagione. Rappresenta uno stato d’animo in cui è bello tornare un po’ bambini. Ed il Centro Giardinaggio San Fruttuoso, ha fatto ben suo lo spirito del Natale.

 

CENTRO GIARDINAGGIO SAN FRUTTUOSO

Monza, viale Lombardia 237

Per maggiori info visita il sito internet e la pagina Facebook

*Pubbliredazionale

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi