18 Settembre 2021 Segnala una notizia
Il Mac di Lissone entra nel Circuito Lombardo Musei Design

Il Mac di Lissone entra nel Circuito Lombardo Musei Design

21 Ottobre 2020

Il Museo d’Arte Contemporanea di Lissone entra ufficialmente a far parte del Circuito Lombardo Musei Design, una rete di 27 realtà che rappresentano l’eccellenza nell’ambito del design e del disegno industriale.

Il Mac sarà quindi fra i protagonisti della maratona di eventi “I luoghi del progetto. Tre giorni di incontri in Triennale: racconti, proiezioni e una mostra”, a cura di Claudio Palvarini e Lodovico Gualzetti, ospitata nella prestigiosa sede della Triennale di Milano, dal 20 al 22 novembre. In Triennale sarà presente con l’opera “Tuttitubi” di Lorenzo Damiani.

IL PROGETTO

L’articolato progetto, organizzato da CS&L Consorzio Sociale in collaborazione con Magutdesign, il sostegno di Regione Lombardia, il contributo di Fondazione Cariplo e l’ospitalità della Triennale di Milano, mette in rete 27 sedi di design dando slancio a un programma unico nel suo genere.

Le strutture museali e gli oggetti custoditi saranno descritti nella mostra “Un viaggio nel paese del design” ideata appositamente per l’impluvium al primo piano del Palazzo della Triennale; l’allestimento si articola in 18 metri di immagini, foto e testi che approfondiscono ciascuna realtà, creando connessioni con il territorio e con i luoghi della cultura.

Tra i numerosi appuntamenti che caratterizzano l’iniziativa, sabato 21 Novembre, alle ore 16, il ciclo “Oggetti unici” vedrà la presentazione, per ogni realtà partecipante, di un oggetto di particolare interesse o rilievo.

Il MAC sarà presente in Triennale con “Tuttitubi”, opera del designer Lorenzo Damiani, struttura composta da comuni tubi idraulici in plastica che diventa una sedia per bambini.

GRANDE OPPORTUNITA’

“Essere riusciti ad entrare nel Circuito Lombardo dei Musei del design è una grande opportunità per il Mac in quanto ci mette in relazione con le più importanti realtà del design lombardo, delle quali il Mac fa parte grazie alla propria collezione di design recentemente presentata – afferma Alessia Tremolada, assessore con delega alla Cultura”

Il progetto nasce dalla volontà di utilizzare un modulo compositivo per la realizzazione di elementi d’arredo; la possibilità di importare componentistica da altri settori merceologici dimostra come sia possibile creare nuovi oggetti senza spendere ulteriori risorse. Cambiando l’ambito di riferimento e l’utilizzo della componentistica, Damiani riesce a trasformarla in un inedito prodotto, che è seducente per gli adulti e ludico per i bambini.

La collaborazione fra i Musei ha inoltre portato alla realizzazione di un volume, con testi inediti, distribuito in anteprima nel corso dell’evento..

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi