27 Settembre 2021 Segnala una notizia
Lissone, tragico infortunio sul lavoro: 53enne perde la vita

Lissone, tragico infortunio sul lavoro: 53enne perde la vita

28 Ottobre 2020

Nuovo tragico incidente sul lavoro: in un’azienda di Lissone, un uomo di 53 anni ha perso la vita. Subito è scattato l’allarme e tempestivamente i soccorritori del 118 sono sopraggiunti sul posto, insieme ai Vigili del Fuoco e alle Forze dell’Ordine. Presente anche il personale dell’Ats.

Erano circa le 21.15 di martedì 27 ottobre 2020, quando nella ditta Cleaf (produttrice di superfici e soluzioni per il settore dell’arredo) il lavoratore è rimasto coinvolto nell’infortunio che gli è costato la vita: secondo le prime ricostruzioni, il 53enne stava lavorando su un grosso macchinario, che lo avrebbe schiacciato. Immediatamente dopo, un’ambulanza e un’automedica si sono precipitate sul posto. Purtroppo i soccorritori non hanno potuto fare nulla per l’uomo, se non dichiararne il decesso.

Sull’incidente sono in corso le indagini, al fine di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e accertare le eventuali responsabilità. A tal proposito è stata disposta l’autopsia sul corpo dell’uomo.

I sindacati: “Dolore e preoccupazione, vicini alla famiglia”

 

“Apprendiamo con dolore e preoccupazione la notizia del decesso del lavoratore nella ditta Cleaf di Lissone. In merito alla dinamica, attendiamo gli accertamenti delle forze dell’ordine. Ci stringiamo al dolore della famiglia, faremo di tutto per aiutarla in questo difficile momento”, si esprimono così, in maniera unitaria, le organizzazioni sindacali Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil di Monza e Brianza.

 

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi