20 Ottobre 2020 Segnala una notizia
Sede Inps Cesano Maderno: Lega e sindacati al lavoro per scongiurare la chiusura

Sede Inps Cesano Maderno: Lega e sindacati al lavoro per scongiurare la chiusura

14 Ottobre 2020

Non si è fatta attendere la risposta del Direttore Regionale dell’Inps alla lettera che alcuni consiglieri regionali hanno inviato per chiedere un cambio di fronte sulla chiusura dell’agenzia di Cesano Maderno con trasferimento a Desio.

A renderlo noto è il vice capogruppo della Lega al Pirellone Andrea Monti che commenta: “Ringraziamo il direttore per la sua risposta e prendiamo atto della situazione, auspicando che la soluzione adottata sia realmente di breve durata. Purtroppo l’Inps è stata costretta a prendere atto delle mancanze da parte del Comune di Cesano Maderno nel predisporre nuovi locali idonei ad ospitare l’agenzia, così come da accordi presi in precedenza. Accogliamo però in modo positivo la notizia di come lo spostamento a Desio rappresenti in ogni caso una soluzione temporanea. A questo punto prenderemo contatti con l’Inps per fissare un incontro e discutere in modo dettagliato la questione e i tempi. In quella sede avanzeremo comunque le nostre proposte alternative, confidando che l’agenzia possa tornare nel più breve tempo possibile in locali idonei a Cesano, oppure a Limbiate – conclude Andrea Monti – vista anche la disponibilità da parte del sindaco Romeo”.

Ricordiamo che all’agenzia di via Boga fanno capo, oltre a Cesano, anche Cogliate, Ceriano Laghetto, Lazzate, Misinto, Limbiate, Barlassina, Seveso e Lentate.

 I SINDACATI

Sulla questione, ieri, 13 ottobre sono intervenuti anche i sindacati.

Walter Palvarini

“Abbiamo incontrato la Direzione provinciale INPS e il Sindaco di Cesano Maderno per esplicitare le nostre preoccupazioni rispetto ad una scelta che determina il ritiro di un servizio pubblico importante dal territorio, soprattutto in questo periodo, anche se fosse temporaneo. Abbiamo chiesto che venga tentata ogni possibilità per evitare questa soluzione – afferma Walter Palvarini, Segretario della Cgil brianzola. – La sede INPS di Cesano Maderno ha un bacino demografico di riferimento che comprende 146.000 utenti, su quello di Desio ne gravitano già 90.000. La prossimità può determinare importanti connessioni tra servizi ed evita disagi ai cittadini”.

“Il nostro è un impegno in favore della persone e auspichiamo ampia partecipazione sia da parte della cittadinanza che delle forze politiche – prosegue Annalisa Caron, Segretaria Cisl.  – Scelte come quelle relative al trasferimento della sede territoriale di un Ente pubblico di primaria importanza per la comunità andrebbero assunte basandole non solo su fattori contingenti, ma cercando anche di comprendere se sono in grado di determinare un incremento o una riduzione di benessere per l’intera comunità”.  Caron ricorda inoltre che “in base all’art. 1 della determinazione 52/2018 del’INPS, la presenza delle Agenzie dell’Istituto sul territorio è altresì finalizzata alla creazione di valore e al mantenimento della prossimità all’utenza”.

“Nella sostanza – ribadisce Abele Parente, Segretario generale della Uil, – è lo stesso provvedimento dell’INPS a prevedere che il modello territoriale della propria organizzazione deve essere fondato sulla possibilità di sviluppare integrazione logistica e/o funzionale con altri soggetti pubblici e a Cesano Maderno, come è noto, è presente tra l’altro il Centro per l’Impiego. Al di là di ogni altra valutazione, per quanto importante e necessaria”, prosegue Parente, “si deve prioritariamente tenere conto degli impatti in termini di beneficio per i cittadini, e nello specifico per i numerosi utenti degli uffici INPS”.

Cgil, Cisl e Uil sono inoltre contrari a soluzioni che spostino l’asse geografico del servizio verso zone periferiche della provincia e meno servite dai mezzi pubblici, un ulteriore e inaccettabile fattore di penalizzazione per l’utenza.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Monza, via Bergamo: chiedono una sigaretta a un ragazzo, poi lo prendono a calci e pugni

Violenta aggressione a Monza, in zona via Bergamo, ai danni di un giovane ragazzo italiano. E' stato lui stesso a chiedere l'intervento delle Forze dell'Ordine.

Velo Club Sovico: Castelli è bronzo ad Albino dopo una grande fuga

La medaglia di bronzo è comunque un risultato di grande rilievo che dimostra il grande stato di forma del ragazzino e il buon lavoro svolto sotto la guida dei tecnici Buttini e Redaelli.

Giornate FAI d’autunno, ben 650 visitatori nel primo weekend di aperture

Sabato 16 e domenica 17 ottobre ha avuto luogo il primo weekend organizzato dal FAI. Monza protagonista. Al via le giornate FAI d'autunno 2020.

Monza, il primo weekend di libertà divide i cittadini

Il primo weekend di libertà fa discutere. E adesso in tanti temono una ricaduta. Siamo stati a Monza per vedere come è andata la ripartenza.

Imparare sui social: si può (ed è divertente) con i ragazzi di ClipNotes

Un progetto made in Brianza vi farà vedere i social sotto una nuova luce. La nostra intervista ai ragazzi di ClipNotes.