22 Settembre 2021 Segnala una notizia
Il Teamservicecar Monza torna al completo per la trasferta di Montebello

Il Teamservicecar Monza torna al completo per la trasferta di Montebello

22 Ottobre 2020

Il Teamservicecar Monza torna al completo e guarda con fiducia alla trasferta di sabato sera sulla pista di Montebello, ennesimo crocevia di questo complesso avvio di campionato. I ragazzi di Colamaria recupereranno Andrea Borgo, bloccato da una quarantena decisa in ambito scolastico (nonostante l’atleta non fosse mai entrato in contatto con la persona positiva al Covid) che gli ha fatto saltare le prime due giornate e conclusa con dopo 14 giorni con un tampone ovviamente negativo. Tornerà anche Davide Nadini, che dopo una settimana di stop per problemi fisici è tornato ad allenarsi in gruppo. Buone notizie per Colamaria, che in questo inizio di stagione non ha mai potuto disporre di una rosa al completo, ma che ha ricevuto ottime risposte dal proprio portiere Stefano Zampoli, autore di due partite strepitose. Certo, elogiare un portiere a fronte di 13 reti subite in due gare potrebbe apparire un po’ stonato, ma in realtà il pratese ha sciorinato prestazioni da circoletto rosso.

Anche Federico Paghi, allenatore del Grosseto, nel post partita ha elogiato la prestazione di Zampoli “Se il Monza è rimasto in partita lo deve soprattutto al proprio portiere, che si è dimostrato determinante”. Complimenti che fanno piacere, ma che vanno presto accantonati, soprattutto quando la classifica recita uno “zero” alla voce punti “Della sfida con il Grosseto ­– esordisce il numero uno dell’HRC – sono contento non tanto per il risultato in sé, perché parliamo pur sempre di una sconfitta, ma per l’atteggiamento. Giocare in quattro per 50 minuti in Serie A1 è un’impresa al limite del proibitivo, considerato che atleti come Lazzarotto e Ardit in carriera non avevano mai vissuto situazioni simili. Aver recuperato dall’1-4 al 3-4, colpendo 4 pali e fallendo un rigore sono comunque dati significativi”.

La prossima sfida è contro il Montebello, una delle squadre con l’età media più alta della A1“Sabato affrontiamo una squadra esperta, che in pista ci vede lungo in ogni situazione di gioco – prosegue Zampoli -. I vicentini hanno giocatori che sanno perfettamente come gestire i vari momenti, come Nicoletti, Fariza o Tataranni. Noi non siamo ancora al 100%, perché Borgo mancava da due settimane e Nadini era debilitato. Ma nutro grande fiducia e sono convinto che si vedranno miglioramenti”. Al Monza servirebbero anche dei punti per smuovere immediatamente la classifica “Noi lavoriamo sodo – afferma il portiere – Siamo un gruppo compatto, ci impegniamo tanto e sappiamo dove dobbiamo migliorare. Ad esempio, in queste partite abbiamo subito molti gol sul secondo palo: i miei compagni sanno che sono particolari che proviamo in allenamento, ma poi in partita non riusciamo a metterli in pratica fino in fondo”. Un campionato che sembra ancora più duro delle passate stagioni “Quest’anno salvarsi sarà difficile – conclude Stefano –, lo vedo come un obiettivo lontano, perché le altre squadre sono molto organizzate. Dobbiamo iniziare fare punti, questo è insindacabile: gli scontri diretti li abbiamo in casa all’andata. Si può risalire scalino dopo scalino, mettendoci l’anima in ogni allenamento, con l’obbligo di stare sempre sul pezzo. E sono sicuro che i risultati arriveranno”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi