16 Settembre 2021 Segnala una notizia
Chiude l'ufficio Inps di Cesano, ma in Comune apre uno sportello telematico

Chiude l’ufficio Inps di Cesano, ma in Comune apre uno sportello telematico

23 Ottobre 2020

L’ufficio Inps di Cesano Maderno ha chiuso lunedì 19 ottobre e si è trasferito a Desio. Le proteste sono state forti nei giorni scorsi (politici e sindacati). Adesso una possibile soluzione è in arrivo.

Ieri è arrivata una nota stampa congiunta Comune e Direzione Regionale Inps dove i due enti stanno vagliano l’ipotesi di aprire una postazione telematica presso gli uffici del Comune con la presenza in loco di un funzionario Inps.

Venerdì 16 ottobre a tal proposito c’è stato un incontro fra il sindaco Maurilio Longhin e il Direttore Regionale Inps Lombardia Giovanni Di Monde proprio per trovare una soluzione per la venuta meno di un servizio importante sul territorio. Ricordiamo che l’ufficio di Cesano copriva 9 comuni: Lentate sul Seveso, Barlassina, Seveso, Lazzate, Misinto Cogliate, Ceriano Laghetto, Limbiate e Cesano Maderno, per un bacino complessivo di 146.000 abitanti.

LA STORIA

La chiusura e il trasferimento dell’agenzia a Desio si è reso necessario per alcune criticità strutturali nei locali dove era ospitata. L’Inps ha sempre rappresentato per Cesano Maderno un punto di riferimento essenziale, anche se negli ultimi mesi per via del Covid l’attività degli operatori veniva svolta perlopiù a distanza. L’accorpamento con Desio, pur temporaneo, ha quindi destato preoccupazione per il venir meno di un servizio importante e così subito sono scattate le proteste di politici locali con interpellanze in consiglio comunale, consiglieri regionali che hanno preso carta e penna e hanno scritto al dirigente dell’inps e i sindacati (Cgil Cils e Uil) che martedì 20 ottobre hanno protestato fuori dalla sede di via Padre Boga.

LA SOLUZIONE

Da qui la determinazione del Comune a condividere con l’Inps un percorso per arrivare ad una soluzione.

Si prevede un ritorno dell’Agenzia di Cesano Maderno per la primavera prossima negli spazi di via Fermi, dopo che sarà terminato il trasloco a Palazzo Arese Jacini degli Uffici dell’Area Servizi al Territorio, Ambiente e Imprese del Comune che vi sono attualmente ospitati. Un iter, quello dello spostamento dell’Inps in via Fermi, formalizzato anche in una delibera del febbraio scorso. E per questi mesi per ovviare i disagi è in arrivo uno sportello telematico.

“Sono ben consapevole dell’importanza che riveste la presenza di una sede Inps sul territorio -ha spiegato Di Monde:- e a tal fine, pur comprendendo il disagio che temporaneamente i cittadini subiranno a causa dello spostamento a Desio, verranno messe in campo tutte le attività utili a consentire l’attivazione della postazione telematica presso gli uffici del Comune di Cesano che consentirà, grazie alla sinergia con l’Amministrazione comunale, di offrire un servizio al cittadino che rappresenti una forma innovativa di relazione con l’utenza.”

Soddisfatto del dialogo anche il sindaco Longhin: “in queste settimane non ci siamo mai arresi e abbiamo aperto con l’Inps un confronto continuo. Ringrazio per il loro impegno anche il consigliere regionale Gigi Ponti e il senatore Roberto Rampi, oltre che il direttore e i dirigenti dell’Inps.

In foto la protesta dei sindacati di martedì 20 ottobre

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Simona Sala
Simona Sala tra i fondatori nel 2008 di MB News, responsabile marketing e social manager. La mia passione sono i viaggi e la fotografia, passioni che vanno a braccetto. Ma quando per questioni di tempo non posso andare dove vorrei leggo, leggo, leggo meglio se diari di viaggio o storie di Paesi lontani. Mi piacciono la chiarezza, le persone genuine e la buona cucina.


Articoli più letti di oggi