02 Dicembre 2020 Segnala una notizia
Boschetti Reali: inaugurato il Parco Giochi inclusivo. Già al lavoro per un'area ristoro

Boschetti Reali: inaugurato il Parco Giochi inclusivo. Già al lavoro per un’area ristoro

27 Ottobre 2020

Sono serviti 7 anni e tanta buona volontà, ma il progetto di riqualificazione dell’area verde dei Boschetti Reali a pochi metri dalla Reggia di Monza ha finalmente trovato il suo lieto fine con l’inaugurazione di un parchetto inclusivo destinato ai più piccoli.

Un taglio del nastro speciale, avvenuto nella mattinata di sabato 24 ottobre alla presenza del Sindaco di Monza, Dario Allevi, e alcuni membri della sua giunta. Anima dell’inaugurazione, l’associazione culturale promotrice, “Andiamo ai Boschetti“, che nacque proprio con l’obiettivo di dare nuova vita ad un’area della città spesso alla mercé di spacciatori e piccola delinquenza.

“Questa associazione è così: mi ha dimostrato che se si mettono in testa una cosa non li ferma più nessuno! – ha dichiarato il primo cittadino. – Oggi è una giornata storica per questo parchetto, purtroppo negli ultimi anni sempre più soggetto a spaccio e delinquenza. Quello che portiamo oggi qui è un primo presidio: un luogo bello, sicuro, inclusivo, che speriamo verrà vissuto il più possibile dalle famiglie. Mettiamo un punto ad una vicenda lunga e travagliata, eppure so che in cantiere le associazioni hanno altre idee. Un punto ristoro, ad esempio. Sono pronto a lavorarci con loro il prima possibile”.

L’inaugurazione in presenza delle autorità e delle associazione coinvolte 

Saluti con il gomito, distanza di sicurezza, mascherine. Avviene così l’inaugurazione ai tempi del Covid del parco giochi “anti pusher” dei Boschetti Reali. Un progetto da 130 mila euro realizzato grazie alla perseveranza di una rete bella e propositiva, che ha fatto della riqualificazione urbana una battaglia, in primo luogo, di civiltà.

“Sono anni che si parla di quest’area e tante sono le ferite che negli anni abbiamo dovuto sopportare – ci racconta l’Assessore alla Cultura e al Commercio, Massimiliano Longo. – Scritte sull’asfalto, piccole intimidazioni e scarsa illuminazione avevano reso questo spazio uno dei più problematici in città. Piano piano abbiamo fatto degli interventi per restituirlo ai cittadini e oggi scriviamo una bella pagina insieme: l’inaugurazione di uno spazio giochi inclusivo che farà bene alle famiglie e al quartiere”.

“Ci sono stati dei momenti, in questi anni, in cui abbiamo rischiato di perdere la speranza – ci spiega la consigliera comunale Anna Martinetti. – Siamo passati per 3 sovrintendenze diverse prima di avere un’autorizzazione ai lavori, perché quest’area è in prossimità della Villa e si ha bisogno di documentazioni particolari per poter attuare degli interventi strutturali. Nel momento in cui le cose si sono sbloccate ci siamo tutti rimboccati le maniche: raccolte fondi, cene di finanziamento, ricerca di sponsor. Non ci siamo arresi e abbiamo raggiunto circa 100 mila euro. Adesso il prossimo step sarà un’area ristoro: ci piacerebbe che mamme e papà mentre i figli giocano possano avere un luogo in cui bere un caffè, prendere una bottiglietta d’acqua, fare quattro chiacchiere. In attesa di un luogo fisico vero e proprio, stiamo anche valutando una soluzione temporanea, un’ape o un carretto simil street food, ad esempio. Abbiamo già qualche idea su chi coinvolgere nel progetto. Avrete sicuramente novità nelle prossime settimane”.

“Orgogliose di fare parte di questo progetto – aggiunge Mara Scotti a nome delle donne di Inner Wheel Monza. – Anche noi abbiamo voluto dare il nostro contributo e abbiamo finanziato due giochini. E’ importante fare squadra, soprattutto quando sai di poter far del bene. E questa inaugurazione lo dimostra”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi