02 Agosto 2021 Segnala una notizia
Vimercate, pronto a partire il "super" recupero dell'ex scuola di Ruginello

Vimercate, pronto a partire il “super” recupero dell’ex scuola di Ruginello

29 Settembre 2020

Può partire la “Rinascita dello stabile ex scuole elementari di Ruginello”, il titolo del progetto uscito vincitore dalla prima edizione del bilancio partecipato organizzata dall’Amministrazione comunale tra il 2018 e il 2019. E sarà un’impresa di Caserta a realizzare quello che, per investimento economico del municipio, diventerà la più grande opera pubblica in corso a Vimercate.

IL PROGETTO INIZIALE

La ristrutturazione dello storico edificio di via Daiz 23, oggi in parte usato come distaccamento delle Poste, è una proposta che fu presentata dalla consulta della frazione vimercatese partecipando all’edizione del 2018 di “Cittadinoi” e che inizialmente si limitava a ricevere il contributo comunale previsto di 100 mila euro.

Il progetto di iniziativa popolare chiedeva infatti di colmare la mancanza a Ruginello di un locale pubblico per gli incontri sistemando la sala inutilizzata al piano terra nell’ala destra dell’edificio dell’ex scuola e rendendola accessibile anche ai disabili, e quindi di migliorare il servizio della biblioteca presente al primo piano.

L’EVOLUZIONE

Richieste che, una volta che sono state sviluppate assieme agli uffici di Palazzo Trotti, sono cambiate e dall’intervento iniziale da 100 mila euro per sistemare il locale al pianto terra e la biblioteca, si è passati a un progetto da 800 mila euro per la completa ristrutturazione di tutta la ex scuola costruita nel 1885 e poi ampliata nel 1938.

Un intervento approvato dall’Amministrazione comunale a fine 2019 in via preliminare, e poi a giugno 2020 in via definitiva ed esecutiva, che prevede il mantenimento dell’ufficio postale in un’area da 62 metri quadrati, a cui si aggiunge un locale di servizio, mentre il resto dell’edificio verrà adattato per dare nuovi spazi sia alla biblioteca sia alle associazioni locali.

COME DIVENTERA’ LA STRUTTURA

Al piano terra ci saranno un locale multifunzioni da 45 metri quadrati e una sala da 62 metri quadrati che potrà essere usata per convegni con capienza fino a 99 posti oppure come sala lettura della biblioteca e che sarà collegata a un locale da 31 metri quadrati per l’esposizione di libri. Al primo piano troveranno spazio 7 sale, per un totale di 161 metri quadrati, da assegnare alle associazioni, oltre ai bagni e a un ripostiglio. I lavori prevedono l’eliminazione delle barriere architettoniche, la bonifica dell’amianto rinvenuto nei locali della centrale termica e nella cantina, oltre a tutte le finiture per rimettere a nuovo serramenti, tetto e facciate.

LA GARA

Settimana scorsa si è conclusa la procedura di gara svolta durante l’estate attraverso la piattaforma Sintel, il sistema telematico della Regione, a cui hanno partecipato con le proprie offerte 110 imprese da tutta Italia. E tra queste, attraverso il calcolo che esclude offerte ritenute anomale per eccessivo ribasso, è risultata la migliore quella proposta da una ditta di San Marcellino, in provincia di Caserta, con uno sconto del 26,63%.

E’ già pubblicato il documento comunale che affida i lavori all’impresa casertana per un importo complessivo di 597mila euro: manca ora solo l’accettazione e la firma del contratto per poter programmare l’avvio del cantiere che rimetterà a nuovo l’ex scuola elementare di Ruginello.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Martino Agostoni
Filosofia, giornalismo e cronaca sono la mia laurea, la mia specializzazione e il mio mestiere. Vivo e lavoro tra Monza e Milano, corro o viaggio nel resto del tempo.


Articoli più letti di oggi