29 Ottobre 2020 Segnala una notizia
Viaggio da incubo:  "Era come se la pandemia fosse finita"

Viaggio da incubo: “Era come se la pandemia fosse finita”

21 Settembre 2020

Ho avuto paura. L’unica regola rispettata era quella di indossare le mascherine. Per il resto sembrava di essere su un normale treno all’ora di punta con gente accalcata e un caldo torrido e non su un treno organizzato in pieno periodo post pandemia”. E’ stato un viaggio da incubo quello ci ha raccontato Eleonora Resnati, 37enne di Biassono, che domenica 20 settembre di ritorno da un impegno di lavoro a Forlì, si è trovata a bordo di un treno in cui nessuna delle regole anticontagio in vigore sembrerebbero essere state rispettate.

Ho acquistato il biglietto del treno Forlì-Bologna delle 18.31, sei giorni fa ed era l’unico biglietto acquistabile tra le 17 e le 19, orario per me utile per prendere per tempo un Frecciarossa per Milano- ha spiegato Eleonora Resnati -. L’intercity passato poco prima era praticamente vuoto, ma non sono salita per rispetto di chi aveva un posto assegnato e perché era sul sito di Trenitalia era segnalato come “pieno”. Ho quindi atteso il mio treno e la situazione che ho trovato è stata da incubo. C’era gente in piedi, accalcata ai finestrini e le distanze di sicurezza non erano in alcun modo rispettate. Sono sempre attenta sul lavoro e nella vita privata, non è corretto che, senza poterlo prevedere (perché il sito delle FS assicura di rispettare su tutti i treni le norme anti-covid) ci si ritrovi in una situazione simile. In caso contrario, avrei senza alcun dubbio scelto l’auto o addirittura il taxi. La sicurezza mia e degli altri viaggiatori è stata messa in serio pericolo”.

Una denuncia che la biassonese ha voluto lanciare anche sui social invitando a condividere le foto del suo viaggio da incubo. “A tutti noi è chiesto giustamente di fare la nostra parte- ha concluso Eleonora-. Episodi come questo non devono più accadere perché potrebbero vanificare gli sforzi di tutti noi”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi

Manifatturiero: ottimismo per il 2021 e per Monza e Brianza è stimata una perdita più contenuta

Nel 2020 il PIL lombardo fletterà del -10,2%, più della media nazionale (-9,6%), ma nel 2021 registrerà un rimbalzo più consistente con un +6,9%, rispetto al +6,2% del totale nazionale.

Contratto aziendale scaduto e straordinari non pagati: sindacati in piazza contro il Banco Desio

Il presidio di questa mattina arriva dopo un tentativo di dialogo, poi dimostratosi fallimentare, con l'Amministratore delegato del Banco.

Il Covid-19 mette (di nuovo) a rischio l’apertura della pizzeria di PizzAut

"L'obiettivo però è non fermarsi: sono sicuro che in questi giorni ci verrà in mente una nuova idea, così come abbiamo fatto durante il lockdown con il truck food", spiega Nico Acampora.

Bovisio Masciago, 60enne nascondeva la cocaina nelle scatole dei medicinali: arrestato

Tutto lo stupefacente è stato sequestrato insieme a un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e la somma in contanti di 2.400 euro, ritenuta provento dell'attività illecita.

Vimercate, arrestato rapinatore della movida: con un coltello alla gola sottraeva soldi e cellulari

Il giovane è stato condotto presso il carcere di Monza, in attesa di rispondere dei reati di rapina aggravata e porto abusivo di coltello.