29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Spacciano per sbarcare il lunario: due giovani disoccupati in manette

Spacciano per sbarcare il lunario: due giovani disoccupati in manette

24 Settembre 2020

Dall’uso personale al lato oscuro dello spaccio. E’ così che due giovani italiani disoccupati e incensurati avevano deciso di sbarcare il lunario. Il loro “nuovo impiego” però è durato poco, perché nella notte tra il 21 e 22 settembre, nel corso di un controllo sulla S.P. 215, sono finiti nelle mani dei Carabinieri di Vimercate.

I due, di 20 e 26 anni, hanno tentato di evitare controlli più approfonditi da parte dei militari, dichiarando sin da subito di fare uso personale di stupefacenti e consegnando loro 2 grammi di marijuana, contenuti in due barattoli. Hanno ottenuto però l’effetto contrario: i Carabinieri si sono immediatamente insospettiti per quell’atteggiamento collaborativo e hanno deciso così di vederci più chiaro.

Dalla perquisizione dell’auto sono emersi, nascosti sotto il sedile del passeggero: un panetto di hashish, nonché, la somma contante di 1o mila euro circa, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Sequestrata tutta la droga, i due giovani sono finiti in manette. Nella mattinata seguente l’arresto è stato convalidato dal giudice del Tribunale di Monza, che ha disposto gli arresti domiciliari per entrambi.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi