24 Settembre 2020 Segnala una notizia
Monza, minaccia di darsi fuoco sotto le finestre del comune in piazza Trento e Trieste

Monza, minaccia di darsi fuoco sotto le finestre del comune in piazza Trento e Trieste

16 Settembre 2020

Mezzogiorno di panico, oggi mercoledì 16 settembre 2020, a Monza: una persona, non ancora identificata, ha chiamato in Comune, minacciando di essere pronta a darsi fuoco. Dopo la chiamata però, dell’uomo non si hanno avuto più notizie.

Al momento non sono note le ragioni di tale gesto, forse la disperazione. L’allarme è scattato alle ore 12.00: sotto il Comune in piazza Trento e Trieste sono tempestivamente intervenuti i Vigili del Fuoco, un’ambulanza, la Polizia locale e la Polizia di Stato, per evitare che il soggetto potesse compiere il folle gesto, mettendo a rischio la sua vita e quella degli altri cittadini.

Al momento dell’uomo non vi è traccia. Le indagini, per intercettare l’autore della chiamata, sono in mano alla Polizia di Stato.

“Ci sono stati attimi di tensione, ma fortunatamente tutto si è risolto senza complicazioni. Purtroppo situazioni di forte disagio, come quella di oggi, si sono ripresentate nel tempo, di certo la pandemia e tutto ciò che ne è conseguito non possono che essere considerate aggravanti. Anche in questo caso, c’è stata una massiccia e tempestiva risposta delle Forze dell’Ordine, l’ennesima dimostrazione della loro efficienza”, ha dichiarato l’assessore Pierfranco Maffé, sul posto al momento dell’accaduto.

Il precedente di viale Lombardia

Tutti ricorderanno che nel febbraio del 2014, un ristoratore sull’orlo della disperazione a causa dell’installazione delle barriere antirumore davanti al suo ristorante si era di fatto cosparso di benzina dandosi fuoco dopo momenti di alta tensione con le Forze dell’Ordine.

Per salvagli la vita gli agenti della Polizia e anche i Carabinieri erano intervenuti restando feriti. L’uomo, a seguito del processo, era stato condannato per il gesto estremo.

Foto di repertorio MBNews

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Fallimento Mercatone Uno, confronto aperto tra Max Factory e i sindacati

Il marchio cinese dell'abbigliamento e prodotti per la casa vuole rilevare il punto vendita di Cesano Maderno. Si tratta sulla tutela occupazionale degli ex dipendenti della catena di distribuzione alimentare.

Christmas Village Monza 2020: chalet e pista di ghiaccio per un Natale Covid free

Anche quest'anno Monza avrà per Natale il suo villaggio incantato. Organizzato da Elite Food, nell'elegante centro storico in Piazza Carducci e Piazza San Paolo, sarà allestito il Christmas Village Monza 2020.

Besana in Brianza, straordinaria raccolta delle nocciole. La Regione punta ad una filiera

L’azienda agricola di Giacomo Citterio ha fatto il suo primo raccolto dopo 5 anni di attesa. Un vero successo l'iniziativa.

Covid, test rapidi per studenti e insegnanti: ecco come fare

A Monza, da ieri, il tampone si fa al Drive trough presso ospedale vecchio San Gerardo, con ingresso da Via Magenta.  

Erbacce e sporcizia di fronte al Frisi di Monza: “Una schifezza davanti ad una scuola prestigiosa”

A raccontarlo un nostro lettore, stupito da erbacce e asfalto rovinato proprio davanti ad una delle scuole più importanti di Monza.