29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Monza, sorpreso a spacciare nei giardini del centro: 21enne arrestato

Monza, sorpreso a spacciare nei giardini del centro: 21enne arrestato

24 Settembre 2020

Un ragazzo gambiano di 21 anni è finito in manette per spaccio di sostanze stupefacenti, in pieno centro a Monza. Nella giornata di ieri, 23 settembre 2020, intorno alle ore 11.00, durante un servizio di sicurezza urbana, gli agenti della Polizia locale (alcuni dei quali in borghese) con l’ausilio dell’unità cinofila hanno colto in flagranza di reato, nei giardini pubblici di via Visconti, il giovane pusher che aveva appena ceduto hashish a un italiano di 60 anni.

Lo spacciatore è stato immediatamente arrestato, mentre l’acquirente verrà segnalato alla Prefettura per i provvedimenti del caso. L’arrestato, in regola coi documenti, è stato quindi accompagnato presso il Comando per le attività di fotosegnalamento e trattenuto presso la cella di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida, tenutasi nella giornata di oggi, alle 10,30.

Per il 21enne è stato convalidato l’arresto, inoltre è stato condannato all’allontanamento dalla Regione Lombardia, sino al processo che si terrà nel mese di febbraio 2021.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi