16 Maggio 2021 Segnala una notizia
Lissone, il sindaco scrive agli studenti: "Una scuola nuova, ma tornare sarà bellissimo"

Lissone, il sindaco scrive agli studenti: “Una scuola nuova, ma tornare sarà bellissimo”

3 Settembre 2020

«Scoprirete una scuola nuova, ma ritroverete la bellezza di uno sguardo». Così il Sindaco del Comune di Lissone, Concettina Monguzzi e l’assessore all’Istruzione Renzo Perego annunciano il rientro sui banchi di scuola per gli alunni di Lissone. Con una lettera, firmata dall’amministrazione comunale, che verrà trasmessa ai giovani lissonesi in occasione del primo giorno di scuola, la giunta saluta il settembre alle porte, che si preannuncia essere un mese “caldo”, soprattutto per l’incertezza legata alla ripresa delle attività dopo l’emergenza sanitaria COVID-19.

“Dopo otto mesi – si legge nella lettera – siamo felici di pensarvi in questo luogo di relazioni che è la scuola. Ritroverete, finalmente, lo sguardo dei vostri insegnanti e dei vostri compagni, non più filtrato da uno schermo: sarà bellissimo potervi tornare a guardare in faccia, anche se protetti da una mascherina, indispensabile per garantire la sicurezza vostra e dei vostri compagni”.

“Noterete qualcosa di cambiato – prosegue. – Classi modificate, armadi spostati, ingressi separati, nuova modalità di gestione del servizio mensa. Troverete una scuola diversa da come l’avete lasciata. Per tutti sarà una scuola nuova. Ci sono nuove regole e nuovi comportamenti da seguire, ma è per il bene di tutti noi. So che i Vostri insegnanti sono felicissimi di ritrovarvi: scruteranno il Vostro sguardo, saranno sorpresi per i vostri cambiamenti. Il primo giorno di scuola è sempre emozionante, quest’anno il sapore di questa emozione è più intenso. È gioia, che nasce dal ritrovarsi di persona”.

Un pensiero è rivolto anche alle famiglie, perché “siamo certi che i vostri genitori vi seguiranno anche con maggiore premura del solito, contenti di sapervi ritornati in un ambiente così importante per la vostra crescita”.

Il messaggio ai docenti: “prende il via una nuova sfida”

Una lettera di «ben ritrovati» è stata indirizzata anche a dirigenti scolastici, maestri e personale ausiliario quale segno di vicinanza da parte dell’Amministrazione comunale alle scuole del territorio.

“Prende il via anche per voi una nuova sfida, dopo mesi di esperienze che ci hanno duramente segnati. Anche per questo motivo vogliamo trasmettervi la nostra vicinanza per confermarvi che il Comune è al vostro fianco. L’Amministrazione Comunale e gli uffici di competenza, insieme ai Dirigenti Scolastici degli istituti del territorio, seppur in un contesto normativo in costante aggiornamento, hanno pianificato e realizzato una serie di interventi. Tutto è stato fatto per consentire di restituire in sicurezza la didattica in presenza che è il cuore della crescita di ogni persona”.

“Dalla scuola passa il futuro dei nostri ragazzi – prosegue la lettera trasmessa dall’Amministrazione Comunale – siamo certi che tutti voi, grazie alla vostra competenza, al vostro entusiasmo e alla vostra creatività, saprete portare avanti l’insegnamento anche con questi nuovi accorgimenti che imporranno qualche separazione fisica in più. Sappiamo l’attesa dei vostri alunni nel rientrare in classe: non vedono l’ora di ritrovare la vostra passione, i vostri sguardi, i vostri sorrisi… e anche qualche vostro rimprovero!”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi