24 Settembre 2020 Segnala una notizia
"Ciàpa sü e porta a cà": il primo gioco in scatola sulla Brianza. L'idea di due giovani concorezzesi

“Ciàpa sü e porta a cà”: il primo gioco in scatola sulla Brianza. L’idea di due giovani concorezzesi

17 Settembre 2020
Percorrere la Brianza e fare investimenti. Ma anche scoprire località, luoghi e tradizioni che appartengono all’inconfondibile cultura brianzola. Tutto questo comodamente da casa, tra amici, divertimento e un pizzico di competizione. Questi gli ingredienti vincenti di Brianza – ciàpa sü e porta a cà, il gioco da tavolo più brianzolo che ci sia. Pensato durante il lockdown e presto disponibile per l’acquisto, nasce dalla creatività di Francesca e Michele Lissoni, una coppia di concorezzesi doc.
«Volevamo valorizzare il nostro territorio e ciò che lo rende così speciale – ci raccontano i due. – Parlare di Brianza non è semplice, è una porzione territoriale ampia che include più province. Noi abbiamo fatto un lavoro di selezione e incluso alcuni luoghi simbolo di questa zona. L’obiettivo? Farli conoscere. E per i brianzoli? Bhè, ritrovarsi!».

Una sfida per raccontare il territorio

Quella di Brianza – ciàpa sü e porta a cà è un’altra storia figlia del lockdown. Nei mesi chiusi in casa, Francesca e Michele, hanno lavorato all’idea, che piano piano ha preso forma anche grazie al supporto di Demoelà, una società cooperativa che nasce dall’incontro tra la passione per il gioco e l’attenzione a dinamiche culturali e sociali. «Demoelà ha già creato giochi simili partendo da singoli comuni o territori particolari – ci spiega Francesca. – Lo ha fatto con Genova e La Spezia, ad esempio, producendo giochi in scatola che valorizzassero lo spirito delle città. Sono andati molto bene e io penso che il successo che sta dietro a questa idea è il concetto di territorio: le persone vogliono sentirsi a casa, ripercorrere dei luoghi che sentono come propri. Poi si unisce la dinamica della competizione, come in tutti i giochi, che si traduce in una piccola sfida. Il nostro “Brianza” è il primo gioco in Italia sul territorio brianzolo e non vediamo l’ora di farlo scoprire».
«Sul tabellone – prosegue Michele – i giocatori troveranno luoghi noti e caratteristici. Dovranno percorrerli acquistando proprietà, facendo investimenti e “contrattando” con i propri avversari per vincere. Insomma: lo spirito è molto brianzolo. E poi c’è l’aspetto della valorizzazione della cultura locale e anche un pizzico di dialetto, per far sentire i giocatori davvero a casa».

Ad ottobre l’uscita del gioco

L’uscita di Brianza – ciàpa sü e porta a cà è prevista per il mese di ottobre. La distribuzione avverrà in tutte le Coop della Provincia di Monza e Brianza, in alcuni negozi di giocattoli al dettaglio, sul sito di Demolà e tramite una piattaforma online. Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook del gioco. Tanti i partner coinvolti nel progetto: da Coop Lombardia, fino a Agri Brianza di Concorezzo, passando per A.C. Monza (Associazione Calcio Monza), Mururoa Tattoo Studio e lo storico “Bloom” di Mezzago. In campo anche MBNews, che è media partner dell’iniziativa.
Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi

Fallimento Mercatone Uno, confronto aperto tra Max Factory e i sindacati

Il marchio cinese dell'abbigliamento e prodotti per la casa vuole rilevare il punto vendita di Cesano Maderno. Si tratta sulla tutela occupazionale degli ex dipendenti della catena di distribuzione alimentare.

Christmas Village Monza 2020: chalet e pista di ghiaccio per un Natale Covid free

Anche quest'anno Monza avrà per Natale il suo villaggio incantato. Organizzato da Elite Food, nell'elegante centro storico in Piazza Carducci e Piazza San Paolo, sarà allestito il Christmas Village Monza 2020.

Erbacce e sporcizia di fronte al Frisi di Monza: “Una schifezza davanti ad una scuola prestigiosa”

A raccontarlo un nostro lettore, stupito da erbacce e asfalto rovinato proprio davanti ad una delle scuole più importanti di Monza.

Covid, test rapidi per studenti e insegnanti: ecco come fare

A Monza, da ieri, il tampone si fa al Drive trough presso ospedale vecchio San Gerardo, con ingresso da Via Magenta.  

Invisimask: le innovative mascherine trasparenti per tornare a sorridere

Pensata e realizzata dall’azienda milanese di Davide Credaro è il prodotto del momento indispensabile per i non udenti.