27 Ottobre 2020 Segnala una notizia
Brugherio, ritrovata piastrina della Seconda Guerra Mondiale: si cercano gli eredi di Salvatore Svanoni

Brugherio, ritrovata piastrina della Seconda Guerra Mondiale: si cercano gli eredi di Salvatore Svanoni

29 Settembre 2020

La storia è una guerra contro il tempo – scriveva Alessandro Manzoni – in quanto chiama a nuova vita fatti ed eroi del passato“. Come una macchina del tempo, tra un pizzico di fortuna e sana curiosità, sta venendo a galla una storia brianzola che ci riporta indietro di oltre 100 anni. E’ quella di Salvatore Svanoni, classe 1919: il suo nome è stato inciso su una piastrina militare che è stata rinvenuta per caso lo scorso venerdì 25 settembre, nei campi di Brugherio. A trovarla, a pochi centimetri sottoterra con un metal detector, un cittadino brugherese, Gianclaudio Massa che ora ha un desiderio: trovare gli eredi di Salvatore per consegnare loro il piccolo cimelio.

L’appello: “Cerco gli eredi, datemi una mano”

Nel pomeriggio di venerdì 25 settembre, Gianclaudio Massa, 57 anni, residente a Brugherio, nel suo consueto giro insieme al proprio cane ha fatto una scoperta: una medaglietta probabilmente appartenente ad un soldato della Seconda Guerra Mondiale. Le indicazioni sulla piastrina sono poche, ma in grado di fornirci alcuni dettagli importanti sull’identità del proprietario. Si tratterebbe di Salvatore Svanoni, nato a Monza nel 1919 da Francesco Svanoni e Vavassori Anna. Adesso, per Gianclaudio inizia la sfida più difficile: rintracciare la famiglia per potergli dare in dono l’oggetto trovato.

«Mi piace cercare cose con il metal detector, lo faccio nel tempo libero – ci spiega il brugherese Massa. – Venerdì scorso ero in giro con il cane tra i campi della mia città e il sensore ha segnalato la presenza di un oggetto metallico. A pochi centimetri sottoterra ho trovato questa piastrina: era sporca, la terra aveva oscurato l’incisione. L’ho pulita con cura e ho fatto qualche ricerca: secondo le informazioni che ho ricavato si tratta di una medaglietta che avevano i soldati durante il Secondo Conflitto Mondiale. Non sapendo cosa fare, ma con il grande desiderio di consegnarla ai legittimi proprietari, ho scritto alla redazione di MBNews, a cui chiedo di aiutarmi per trovare eventuali eredi».

Il nome di Salvatore Svanoni non compare nell’elenco dei caduti, né dispersi nella Guerra. La nostra redazione, in accordo con il Signor Massa, lancia un appello: qualora i lettori avessero informazioni sulla famiglia Svanoni/Vavassori possono scriverci alla mail redazione@mbnews.it o chiamare al numero 340 82 65 424.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi

Carate Brianza, lavori socialmente utili. C’è l’accordo con il Tribunale di Monza

Una significativa novità per Carate Brianza che, per la prima volta,  ha stipulato un'importante convenzione con il Tribunale di Monza per la realizzazione di lavori socialmente utili.

Stop ai teatri, Spinelli del Nuovo di Arcore: “Abbiamo investito in sicurezza, Ma cosa è servito?”

Gianni Spinelli, direttore artistico del Cineteatro Nuovo di Arcore, ha parlato degli investimenti fatti negli ultimi mesi e dei numeri, molto bassi, dei contagi avvenuti nei in cinema e teatri in questi mesi.

Aurora, scrittrice “per caso” ai tempi del Covid: a 9 anni pubblica il suo primo libro

Si tratta di un piccolo volume per bambini. Una raccolta di storie nata durante il lockdown.

Il Governo chiude i teatri, il direttore del Villoresi lancia un grido d’aiuto

L'ultimo Dpcm, a causa del Covid, ha bloccato l'attività dell'ormai centenario teatro monzese. Il cartellone si ferma dopo soli due spettacoli. Incertezza sugli indennizzi. Come gestire abbonamenti e contratti?